Ossona, Elvis Pastori alla proloco Morus Nigra

La notizia si è sparsa da qualche settimana. Lanfranco Garavaglia non si è più ricandidato come presidente della proloco Morus Nigra e, al suo posto di storico presidente e padre fondatore dell’associazione, è stato eletto Elvis Pastori.

Ossona, Elvis Pastori alla proloco Morus NigraChi ha apprezzato il lavoro, l’impegno e l’attenzione nei confronti del paese di Lanfranco Garavaglia è rimasto molto stupito dall’ accorgersi che non si presentato nemmeno nel direttivo e quindi non ha più nessun incarico all’interno del consiglio di amministrazione della delicatissima associazione di Ossona.
Molti dei conoscitori della vita politica e associativa di Ossona sono rimasti molto perplessi anche dalla scelta del nuovo presidente, che non si è mai occupato di associazionismo e, soprattutto, non è mai stato, negli anni scorsi, attivo nella Proloco. Non lo si è, cioè, mai visto.
Elvis Pastori , che è un architetto iscritto all’albo , collabora con lo storico studio del defunto geometra Cattaneo, ora magistralmente condotto dal figlio e dai collaboratori. Nei mesi precedenti aveva più volte espresso l’intenzione di fare una lista per le elezioni amministrative e poi aveva rinunciato, proprio poche settimane prima della presentazione delle liste.

Quella di eleggerlo come presidente nella maggiore delle associazioni riconosciute dal Comune di Ossona e la mancanza di Lanfranco Garavaglia nel direttivo fa nascere molte perplessità nella gente di Ossona, che temono per il destino di Villa Bosi e dello storico centenario parco che è di proprietà dell’Ospedale Maggiore.
Agli assessori che operano nel campo dell’edilizia è vietato espressamente di lavorare e firmare progetti nel territorio del loro Comune, pena la decadenza e gravi denunce. Anche i consiglieri comunali che si trovano a lavorare sempre nel campo dell’edilizia devono fare molta attenzione a non partecipare a riunioni, o a decisioni, in cui vi possa essere anche solo il sospetto di un interesse personale. Anche se con meno pressione legislativa, lo stesso discorso è fatto anche per associazioni come le proloco, che sono riconosciute e che utilizzano dei finanziamenti pubblici.

Anna Alice
Chi sono Anna Alice 128 articoli
Ogni persona ha una vita normale e una vita di fantasia, di pensieri e di sogni. Sono una impiegata, una contabile. Ho a che fare ogni giorno con i numeri, e raccontare il mondo con le parole è il mio modo di fuggirne.

2 Commenti

Commenti chiusi.