La Cuccagna sul Naviglio a Boffalora Sopra Ticino

La Cuccagna sul Naviglio a Boffalora Sopra TicinoInizia oggi, a Boffalora sul Ticino, in provincia di Milano, la Festa di Santa Maria della Neve. Si tratta di una piccola sagra in un Comune che ha una tradizione turistica e storica molto profonda a anche se spesso poco conosciuta. La festa continuerà fino a domenica 3 agosto,alle 16, che culminerà con il tradizionalissimo palo della Cuccagna sul Naviglio.

Sono in  pochi a ricordare che il paolo della cuccagna è un grande palo di legno cosparso di grasso di maiale che lo rende molto scivoloso cui sono appesi, ad una altezza che varia dai 5 agli otto metri, diversi prodotti dell’animale simbolo della tradizione della cucina milanese, il maiale.

Al palo della Cuccagna sono appesi salami di vario tipo e dimensione, prosciutti, sacchetti di cicciole  e di cotenne, persino braciole. Per arricchire il palo si appendono anche dolci, anatre e galline. La gara consiste nell’arrampicarsi sul palo scivoloso e riuscire a raggiungere e staccare i premi che vi sono appesi.

La Cuccagna sul Naviglio è l’evoluzione di questa gara. Infatti il palo, invece di essere impiantato diritto sul terreno, è posizionato sulle acque del Naviglio. Il palo è reso scivoloso anche i questo caso e, se si fallisce,  invece di cadere per terra si finisce nelle acque del Naviglio, facendo un bel bagno fuori programma. Al palo della Cuccagna, sia a quello sul Naviglio sia quello tradizionale, si può partecipare da soli o in squadra, dividendosi poi il ricco bottino.

Molto suggestiva è anche la processione Mariana in barca , che si svolgerà sabato 2 agosto dalle ore 20 in poi. La statua della Madonna della Neve sarà portata in barca lungo il Naviglio Grande  illuminato a festa mentre la processione la seguirà camminando lungo le due alzaie portando delle candele. Oltre ad essere un commovente momento religioso, lo spettacolo risulta suggestivo.

Due parole su Boffalora sopra Ticino che, specie nella sua parte centrale, merita di essere vista. E’ attraversata dal Naviglio Grande e nel suo territorio scorrono alcune lanche del Ticino. La sua storia è antichissima, e ne sono testimonianza gli antichi palazzi e alcuni piccoli particolari. Boffalora  sopra Ticino è stata, inoltre, più volte citata da Nostradamus in alcune profezie che, secondo i suoi estimatori, devono ancora avvenire.

Anche la festa della Madonna della Neve ha i suoi risvolti misteriosi. Al di là della festa religiosa ora dedicata a Maria e al miracolo della neve del 5 agosto, da cui deriva  il culto alto medievale della vergine della Neve e anche il nome Maria Nives dato a molte bambine nei tempi passati,  la prima settimana di agosto si celebravano le feste pagane legate al dio del sole, che risalgono e al periodo preceltico, quindi di più di 6mila anni fa. Si trattava delle feste legate al raccolto e al dio Lug, che sono chiamate feste di Lugnasad e sono tuttora celebrate anche in Irlanda.

Boffalora sopra Ticino ha anche due bellissime piste ciclopedonali che costeggiano il Naviglio Grande molto conosciute ai milanesi per fare delle lunghe e bellissime passeggiate mntre si ammirano i prodi che si arrampicheranno sul palo della cuccagna sul Naviglio e regolarmente finiranno in acqua.

(Fonte foto: screenshot Youtube)

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2276 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.

Commenti chiusi.