Ossona: Pratica al plurale di Gennaro Castellano, omonimo del gentile consorte della segretaria comunale

L’amministrazione comunale di Ossona a fine 2011 ha comprato 120 copie di un libro chiamato “Pratica al plurale, Officinemilano- progetti-idee-azioni” edito da Officina libraria s.r.l. e scritto da Gennaro Castellano e Gabi Scardi.

Ossona, Pratica al plurale di Gennaro Castellano, omonimo del gentile consorte della segretaria comunaleL’autore che ci ha onorato con la sua opera, e al cui biografia potete leggere sul suo sito internet Gennarocastellano.it e in quello di Reportingsystem-arte, pare vantare importanti legami nel nostro Comune: sarebbe infatti omonimo del marito della dottoressa Antonella Annecchiarico, della cui attività potete leggere nella sezione Book& press del sito internet di Reportingsystem-arte.net, e che ricopre la funzione di segretaria comunale a Ossona, che ha scritto la prefazione dello stesso libretto progettuale acquistato dall’amministrazione comunale.

Tanti patrocini

“Pratiche al plurale” gode di moltissimi patrocini e illustra a grandi linee l’esperienza delle’interazioni culturali fra arte e amministrazioni publiche, che per il nostro comune si esplicita nella costruzione dell’opera “il terzo Paradiso”dell’artista Pistoletto, che ora si trova ora nel giardino dell’asilo nido comunale e che è costata alcune decine di migliaia di euro. Il costo di Pratiche al Plurale è stato di circa 2mila euro, pagate con i fondi comunali destinati ai servizi sociali, come testimoniano le determine del comune di Ossona che vi allego. Purtroppo il libretto non ha avuto un grande successo e non sono molti gli ossonesi che hanno approfittato dell’occasione e comperato la pubblicazione sponsorizzata dal Comune. Parlo di sponsorizzazioni perché non so in che altro modo chiamare l’operazione, che non rientra a mio parere, in nessuna delle casistiche generiche.

Da quello che risulta, infatti, una sola persona è stata omaggiata di una copia ma non si sa ancora a chi saranno le amministrazioni comunali cui l’amministrazione vuol destinare in omaggio le altre 119. Infatti nella determina vi è scritto che l’intenzione è di omaggiare le amministrazioni comunali confinanti. Inoltre, nel bilancio comunale, il costo del libretto è  stato imputato alle spese correnti per i servizi sociali del 2011 e non a quelle della promozione, sponsorizzazione o cultura. Dal 2009 al 2014 l’assessore al bilancio era l’attuale sindaco Marino Venegoni e l’assessore ai Servizi Sociali era Alberto Poli. Le conclusioni sui fatti le lasciamo ai lettori, e vi allego una piccola gallery con gli screenshot dei siti internet e delle determine.

 

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2265 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.