Ossona e gli Sport: Ac Ossona organizza l’ Open day

Scuola calcio Ac Ossona leva 2008/2009

Iniziare a fare sport sin da piccoli è importante e  le associazioni sportive in questo senso a Ossona non mancano. Sulla pagina Facebook dell’Ac Ossona, ad esempio è appena apparso l’annuncio che il prossimo 14 giugno alle 14.30 ci saranno i “provini” per entrare in squadra. Queste selezioni  per la squadra calcistica saranno particolari perché sono aperte ai bambini e alle bambine nati negli anni 2008 e 2009 e che vogliono imparare a giocare a calcio.

Non bisogna farsi problemi: a 6 anni tutti hanno la possibilità sia di diventare dei campioni sia di imparare a fare sport e a usare il proprio corpo in modo coordinato. Giocare a palla è, soprattutto, divertente.

Cosa ci vuole per partecipare? Innanzi tutto la voglia di giocare, e poi  una maglietta leggera, dei pantaloncini e le scarpe da ginnastica.

Un discorso più ampio sugli sport a Ossona

Anche le bambine possono giocare a calcio , anche se non ci si deve nascondere che spesso e volentieri le bambine non amano questo sport. Qualcuno si, e difatti ci sono delle ottime squadre di calcio femminili, ma capita solo qualche volta e spesso i loro desideri vanno verso degli sport altrettanto atletici ma con delle qualità di grazia e come la ginnastica artistica o l’equitazione. Non per niente il calcio è definito spesso un “gioco maschio”.

Purtroppo gli sport più desiderati dalle bambine a Ossona fanno molta fatica a trovare possibilità di allenamento, mancano attrezzature e finanziamenti.

Neppure il gruppo delle Majorette, che è sempre stato una bella alternativa per le bambine e che coinvolge delle molte bambine, non gode di quelle attenzioni e di quegli incentivi che invece meriterebbe e si basa completamente sull’impegno  dei genitori delle bambine e di Norina Rosan.
Un discorso a parte lo merita danza, sia nella sua forma classica sia nelle altre forme più moderne. E’molto amata dalle bambine e, anche se non si tratta di uno sport ma è piuttosto un’arte, necessita di una preparazione fisica tale che permette la crescita armoniosa e coordinata.

A Ossona c’è una scuola di ballo che si occupa di ballo latino americano e liscio, ma è una organizzazione che rimasta ai margini della comunità di Ossona e non ha supporti, neppure organizzativi, da parte del Comune.

Lo sport è importantissimo nella crescita dei bambini e Ac Ossona fra un lavoro eccellente in questo ambito e nel calcio, ma il Comune dovrebbe avere la stessa attenzione per tutti i cittadini.

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2240 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.

Commenti e Diritto di replica

Rispondi