Lettera a Ossona per le elezioni

elezioni a Ossona: una lettera personaleE’ in distribuzione in questi giorni, nelle case di Ossona una mia lettera personale, a firma Ilaria Maria Preti, stampigliata in modo assolutamente inequivocabile.

La scelta di scrivere una lettera personale va contro il mio modo solito modo di agire, ma è dovuta al fatto che, in ogni caso, anche se c’è chi cerca di dimenticarlo, sono la presidente di un’associazione pienamente operante a Ossona, riconosciuta, e come tale rappresento una parte di ossonesi in un settore sociopolitico e,  anche se non partecipo direttamente a competizioni politiche, posso dire la mia su progetti e idee.

Innanzi tutto, ripeto, come ho sempre fatto, che non sopporto che la politica sia concepita come una gara. Per me politica significa progetti da realizzare e idee e valori da concretizzare. Per corse e gare ci sono olimpiadi e stadi; non è certo il caso di misurarsi in termini di vittorie e perdite quando si ha a che fare con il futuro della gente e con l’amministrazione dei beni pubblici.

Sono libera, come presidente della associazione Orsetti padani, ma anche come cittadina di chiedere a chi mi conosce e a chi ha apprezzato il mio impegno in questi anni, di fare una qualcosa.  Ci mancherebbe solo che l’essere militante della lega nord, unico movimento che si batte per la libertà, non lasciasse liberi di chiedere il voto per la Lega Nord stessa alle elezioni europee. Saremmo nell’ambito della follia assoluta. E vero che di cose da folli se ne vedono parecchie in questo mese, ma cerchiamo di essere chiari almeno in questo. Il mio dovere di militante leghista è quello di chiedere il voto per le elezioni europee!

Eccovi il testo della lettera che è in distribuzione a mio nome.

Cari concittadini,
Mi trovo a scrivervi alcune riflessioni dopo burrascose vicissitudini che hanno amareggiato e segnato la mia vita politica. Ho passato con Voi 25 anni bellissimi, di lotta, discussioni, di impegno personale che mi hanno creato molti amici e numerosissimi nemici. Ma credetemi, tutto ciò che faccio è perché amo la Lega Nord e il mio paese e niente più. Non abbandono, è ovvio, e mi sto rigenerando per tornare più forte di prima.

Oggi Vi scrivo

C’è una cosa cui tengo molto, e che potete fare solo Voi. La Lega Nord con BASTA EURO, propone di battersi per risolvere la gravissima crisi economica, che ha portato alla povertà tante famiglie, anche di Ossona.

La moneta unica, coniugata con le altissime tasse che ci sono imposte, è una delle cause delle nostre difficoltà e della mancanza di lavoro che stiamo vivendo. Difatti l’euro ci obbliga a vivere come se avessimo il sistema economico della Germania avendo però una struttura statale e una economia reale simile a quelle della Grecia.

Uscire dall’euro e NON DALL’EUROPA, crediamo ci permetterà di ricostruire il nostro sistema economico semidistrutto. Questo SI PUO’ FARE e la Lega Nord ha da tempo stretto delle alleanze importanti con diversi movimenti EUROPEI che hanno gli stessi obiettivi. Non ci sentiamo soli.

Chi è indipendente economicamente e può battere moneta, è anche libero economicamente e questo riguarda tanto il singolo quanto la società di cui fa parte. Una società economicamente indipendente è libera; una società che si fa dettare le regole NON è libera ma egemone, costretta a “fare compiti” e non può costruire un futuro per i propri giovani.

Oggi Vi chiedo

Ci sono due persone in cui io ripongo una grande fiducia e che sono candidate alle elezioni europee nelle liste della Lega Nord. Una è Matteo Salvini. E’ bravo, abile, intelligente, non si arrende mai e mette i valori morali prima dell’interesse. Lo conosco da una vita e mi fido del suo impegno. L’altra persona che riscuote la mia fiducia è Oscar Lancini. È il sindaco di Adro, in provincia di Bergamo. Anche lui è una persona che mette i valori morali prima di ogni interesse personale. Gli han fatto delle guerre terribili, calunniandolo in ogni modo, ma ha resistito e ha continuato a fare gli interessi della gente di Adro. Per farlo cedere, lo hanno anche arrestato in via preventiva (cioè senza processo e solo per delle denunce) e accusato di essere un ladro. Dopo 15 giorni è stato riconosciuto pienamente innocente, e liberato, ma durante la prigionia ha fatto 15 giorni di sciopero della fame. Un uomo così lo voglio veder lottare per il bene di tutti e non solo per quello del suo Comune.

 Per questo ti chiedo di votare Lega Nord alle elezioni europee 2014 e di mettere, come preferenza, due nomi:, Salvini e Lancini come nello schema qui sotto.

Vi ringrazio e conto di farlo personalmente quando vi incontrerò per le vie del nostro bellissimo paese. Ciao

PS. Il Comitato Civico di Ossona sta organizzando la SAGRA DEL BURGASS. A presto nuove comunicazioni.

La firma, come vedrete sul volantino nella vostra casella della posta, è solo la mia. Questo è un favore che chiedo io personalmente a Ossona e avendo in mente solo il bene degli ossonesi, dei lombardi e dei padani per i motivi che ho scritto. A me, personalmente, non me ne viene in tasca nulla: nè un posto da consigliere comunale nè altre posizioni.  Agli Ossonesi spetta solo decidere se credere in ciò che ho scritto oppure no.

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2240 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.

Commenti e Diritto di replica

Rispondi