Ossona, la Lega Nord chiede di firmare 5 referendum abrogativi

Ossona, la Lega Nord chiede di firmare 5 referendum abrogativeAnche a Ossona sarà possibile firmare i 5 referendum abrogativi proposti dalla Lega Nord, domenica mattina. 

Un gazebo della lega Nord sarà presente, il 30 marzo, alla mattina insieme all’ autenticatore delle firme predisposto, in piazza Litta per raccogliere le firme dei 5 referendum abrogativi che la Lega Nord presenterà. I leghisti chiederanno di firmare per abrogare la legge Fornero sulle pensioni, che ha rovinato anche il mondo del lavoro allungando l’età delle pensione e creato l’immenso problema degli esodati, persone rimaste senza lavoro e senza pensione a causa di una legge che ha modificato gli accordi già firmati dallo Stato e dai lavoratori.

Il secondo referendum chiede di abrogare la legge Merlin che chiudeva le case chiuse. Questo referendum si propone di dare una soluzione ad un problema davvero schifoso. Difatti, una volta riaperte le case chiuse e che si riconosca l’esistenza della professione più antica del mondo ci si aspetta che la prostituzione su strada sia punita severamente, e che lo spettacolo indegno, corredato dai brutti personaggi che si occupano del racket della prostituzione, che ci si offre oggi sia estirpato.

Il terzo referendum chiede d abrogare la possibilità di chi non ha la cittadinanza italiana di partecipare ai concorsi pubblici. Insomma, già non c’è lavoro e i governi di centro sinistra, da Letta a Renzi, invece di assumere ai concorsi pubblici i nostri giovani, hanno esteso la possibilità di partecipare ai concorsi pubblici anche gli stranieri.

Culture digitali

Il quarto referendum riguarda l’abrogazione delle prefetture. Infatti, il governo si è dato molto da fare per eliminare la parte elettiva delle province ma si è ben guardato di eliminarne gli uffici dei dirigenti statali, quali sono le prefetture.

Infine, il quinto, riguarda l’abrogazione della legge Mancino, quella che punisce i reati d’opinione e che non ha eguali da nessun altro paese.

Culture digitali

(Fonte: vieniafirmare.org) 

Ilaria Maria Preti
About Ilaria Maria Preti 2206 Articles
Sono per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.

Be the first to comment

Rispondi

Leggi anche