Ossona, manca l’energia elettrica nella notte. Guasto alla centralina?

Ossona, il guasto alla centralina di Arluno alla base della mancanza di energia elettrica?La notte fra il 30 e il 31 gennaio intorno a mezzanotte, è improvvisamente mancata l’energia elettrica in quasi tutta Ossona. La mancanza della corrente è durata all’incirca quindici minuti e ha mandato in tilt antifurti e connessioni Internet, lasciando il Comune quasi completamente isolato; anche le luci dei lampioni delle strade e i semafori, a parte quelli che funzionano con i led e i piccoli impianti a energia solare, si sono spenti.

Nella notte, buissima,  risaltava esclusivamente e stranamente l’impianto fotovoltaico dei capannoni della ex Bertola, su viale Europa. Stranamente perchè , da quando la ditta è fallita,  ci si aspettava che le luci fossero spente e che  tutta l’energia prodotta dai pannelli solari posizionati sui tetti fosse venduta all’azienda che ha il contratto di scambio di energia elettrica, per risanare i debiti e magari pagare in parte gli stipendi a impiegati, operai e debitori che sono da tempo ridotti a mal partito.

In ogni caso, nella notte c’è stato un piccolo sussulto e poi la luce è sparita. Molti ossonesi ancora svegli se ne sono accorti, magari perchè stavano guardando la televisione, o giocando al computer. In un primo tempo si è pensato ad un terremoto ( perlomeno io) poi ad una esplosione, ma non vi sono state notizie rilevanti in questo senso.

La sera prima, mercoledì 29 gennaio, la luce era mancata ad Arluno con le stesse modalità, come ci racconta Graziano Masperi su Oknotizia,  cioè piccole esplosioni seguite dalla mancanza della energia elettrica. Solo che , essendo verso le 20 la gente, ancora sveglia, aveva chiamato i Vigili del fuoco che hanno potuto appurare che c’era un guasto nella centralina dell’ENEL. e rimediare. Cosa invece sia successo ad Ossona è ancora un mistero da scoprire.

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2290 articoli

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l’ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it).
Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.