Ossona, viva viva la Befana quando arriva

Ossona, viva viva la Befana quando arriva in  piazza LittaSi invitano tutte le famiglie ad esporre una calza della Befana dal balcone, o sulla porta, dal 2 al 6 gennaio 2014. Inizia con questo annuncio il volantino distribuito in questi giorni ad Ossona e che riporta l’annuncio della festa che da 2 gennaio al 6 gennaio animerà il paese di iniziative befanesche.

Anche i commercianti sono stati invitati a fare altrettanto. Il comunicato non specifica se le calze devono essere piene o vuote, ma si suppone che debbano essere vuote, e pronte ad accettare il giudizio che le befane e i befani, o meglio i Re magi, di Ossona daranno dei loro concittadini riempiendo le calze appese in luoghi pubblici di carbone oppure di dolci.

Non sappiamo se l’intenzione è questa, ma conoscendo il nostro paese di certo questa piccola abitudine di esporre la calza si trasformerà in qualcosa di divertente che ci accompagnerà almeno fino al 17 gennaio quando ci ritroveremo a bruciare l’inverno con il falò di Sant’Antonio.

Il momento principale della festa della Befana sarà domenica 5 gennaio a partire dalle 14, 30 quando un’enorme calza della befana, ripiena di palloncini colorati sarà appesa alla torre civica dell’acquedotto, mentre ai bambini che si troveranno ai suoi piedi saranno distribuite caramelle e cioccolatini a delle vere e proprie befane, che vivono quotidianamente nel nostro Comune e che nasconderanno la loro identità sono dei bellissimi costumi per non essere riconosciute durane l’anno. L’invito è quello di travestirsi tutti da Befana.

Alle 16 poi sarà distribuito il panettone cui seguirà un brindisi augurale.

Mentre Rosaria Pozzali (02 90296226) del centro anziani ha dato la sua disponibilità per ritirare le calze della befana in più e per ridistribuire quelle che crescono, il gruppo della protezione civile Ali bianche si occuperà di appendere la lunga calza della befana alla Torre civica e la Proloco Morus Nigra si occuperà dell’organizzazione generale della giornata della Befana

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2276 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.