Facebook: Altomilanese offende l’impegno civico di quasi 600 ossonesi

Facebook: Altomilanese offende l'impegno civico di quasi 600 ossonesi

Ancora una volta mi chiedo cosa respirano nella redazione dell’Altomilanese, ma così al volo direi che sopra ogni altro odore aleggia un forte profumo misto di caramello, limone e borotalco.

altomilanesepicc-324x161 Facebook: Altomilanese offende l'impegno civico di quasi 600 ossonesi Politica Prima Pagina %Post Title, %Image Name, %Post CategoryI sospetti sull’aria viziata della redazione dell’Altomilanese li ho da tempo, ma si sono rinvigoriti dopo che mi è capitato di leggere l’articolo che vi allego in fondo a versione intera a questo post e che merita anche in questo caso un’analisi profonda. Sembra proprio la prova che l’Arpa (agenzia regionale protezione ambientale) dovrebbe misurare il livello di polveri sottili che sono sparse sopra le teste dei giornalisti che scrivono per il giornaletto gossiparo. Non pensate male, sto parlando delle PM10. Sono molto dannose, sapete? Dicono che fanno buchi enormi in una parte del corpo senza il quale non si può sopravvivere (i polmoni).

Perchè ho i miei dubbi?

Perchè hanno le allucinazioni e, oltre a vedere la Lega Nord anche dove non c’è, danno dei razzisti a circa 600 ossonesi che, con grande senso civico, partecipano ad un gruppo Facebook chiuso in cui si fanno esclusivamente segnalazioni di furti e di altri gravi problemi di sicurezza di Ossona, ma non si fanno ancora ronde civiche organizzate (anche se, ammetto, l’idea ci è venuta e può essere che sia presa in considerazione) e in cui non c’è un solo simbolo della Lega Nord. E’ vero che la battaglie per la sicurezza sono un punto cardine dei programmi della Lega Nord, ma non è che se si dà una risposta alle esigenze della gente, sia anche aprire un semplice gruppo Facebook, questa risposta debba avere per forza un timbro politico. Sottolineo però un piccolo fatto: dopo mesi di articoli in cui Altomilanese sosteneva che ero stata espulsa dalla Lega Nord, adesso sono tornata leghista. Alleluhja. Anzi, a quanto pare, per loro ora la Lega nord sono io e io sono  la Lega Nord, sempre e comunque, in qualunque momento della mia vita. Può anche essere che per me sia così, non lo nego (anzi, ne sono fiera), ma non lo è per gli altri 600 abitanti di Ossona che partecipano al gruppo Facebook e hanno il diritto di non essere chiamati razzisti se subiscono un furto e cercano di proteggersi.

A parte il fatto dell’essere oramai abituati alle stramberie dell’Altomilanese e alla sua inaffidabilità, alcune parti dell’articolo colpiscono molto e sono le parti delle parole del comandante Pianura e quelle del consigliere comunale ( pdl, o centrodestra, o forza italia,o fratelli d’italia e sa il cielo cos’altro) Sergio Garavaglia. Antonella Tunesi (del Pd) non se la prenda se non la cito ma è fuori dalla realtà di Ossona, sembra che nemmeno ci viva. Il dubbio sul comandante Pianura  è davvero  agghiacciante. Avrà davvero pronunciato i virgolettati che gli sono attribuiti oppure sono una invenzione della giornalista?

L’ufficiale della polizia locale Francesco Pianura

pianura-324x328 Facebook: Altomilanese offende l'impegno civico di quasi 600 ossonesi Politica Prima Pagina %Post Title, %Image Name, %Post Category

gioco Facebook: Altomilanese offende l'impegno civico di quasi 600 ossonesi Politica Prima Pagina %Post Title, %Image Name, %Post Category

Queste sono le dichiarazioni attribuite dall’ Altomilanese all’ufficiale della polizia locale Francesco Pianura. Dico attribuite perché non so se le ha davvero pronunciate. Mi aspetto due cose: se non sono sue dichiarazioni, l’ufficiale di polizia locale deve immediatamente querelare la giornalista e l’Altomilanaese, che lo espongono ad una querela da parte mia per diffamazione a mezzo stampa.

Poniamo il caso siano parole sue: abbiamo un bel problema ad Ossona, veramente grave. A parte l’estrema maleducazione delle parole nei miei confronti, con riferimenti fisici tali che vien voglia di denunciarlo solo per il modo che ha di trattare i cittadini, faccio notare un paio di particolari. Abbiamo un ufficiale della polizia locale che considererebbe fisiologico l’aumento di furti in appartamento sotto Natale e che sembrerebbe non ricordare che prende lo stipendio proprio per evitare che accadano i furti: non solo quelli sotto Natale ma  anche quelli che sono compiuti durante tutto l’anno.

Cosa fa un poliziotto?

culturedigitali Facebook: Altomilanese offende l'impegno civico di quasi 600 ossonesi Politica Prima Pagina %Post Title, %Image Name, %Post Category

I poliziotti servono a prendere i cattivi, giusto? Oppure mi sbaglio? Per che cosa crede di prendere lo stipendio da ufficiale (dirigente)? Per mettere su la divisa pagata dal Comune (cioè da noi) e scaldare una sedia? E’ ovvio che se  furti sono aumentati, sia Natale o meno, c’è una emergenza sicurezza ed proprio lui che dovrebbe alzarsi dalla seggiola e andare ad acchiappare i ladri, di qualsiasi tipo ed etnia siano, che infestano Ossona e aumentano di numero sotto Natale.  Se poi io possa essere considerata ignorante perché chiedo fortemente che la polizia locale acchiappi i ladri e difenda le vittime è una cosa tutta da vedere. Forse bisognerebbe chiedere alle vittime dei furti, quelle che hanno ricevuto il danno e che, a quanto pare, Francesco Pianura considera ignoranti come me perché non si sono accorte che Ossona è diventato un posto dove non si può lasciare la chiave sotto lo zerbino, come si faceva invece quando non eravamo infestati da ladri  e truffatori e non eravamo, quindi, in emergenza sicurezza. Grazie mille per la lezione di intelligenza, signor ufficial Pianura.

La posizione di Sergio GaravagliasergioGaravaglia-324x358 Facebook: Altomilanese offende l'impegno civico di quasi 600 ossonesi Politica Prima Pagina %Post Title, %Image Name, %Post Category

Questa dichiarazione è proprio divertente. Le ronde, di cui io non ho mai parlato, né qui né da altre parti, sono una bufala mia, mentre Sergio Garavaglia non crede possa esserci all’interno di un gruppo di 600 cittadini di Ossona, la possibilità di organizzare delle ronde civiche. Ma guarda un po’! Io, i cittadini di Ossona e il blog cronaca Ossona siamo i visionari? Non è che per caso il visionario è Sergio Garavaglia che non si è accorto che la polizia locale ad Ossona praticamente non c’è? O perlomeno, ci sarebbero 4 poliziotti , in teoria, ma in realtà non ci pensano neppure ad intervenire per fare delle pattuglie. Anche perchè per andare in pattuglia bisogna essere in due e avere lo stesso turno di lavoro, oltre a pensare che i furti siano una cosa degna di essere considerata un problema di sicurezza.

Dov’era quando ho chiesto e monitorato l’intervento delle forze dell’ordine per essere certi che le due roulotte  di zingari (si, sto sfidando il politically correct e ripeto la parola zingari) che erano accampate dopo Asmonte rispettassero la legge? Sergio Garavaglia vorrebbe organizzare lui le ronde per la sicurezza? Scusate, ma questa proprio non la mando giù e la cattiveria mi esce naturale e inarrestabile:

Certo che può farlo: sicuramente può organizzarle meglio di me, degli altri ossonesi e meglio della Lega Nord. Potrebbe chiedere ai suoi due ex o quasi ex (non dico soci nè collaboratori: li chiamo solo ex) di aiutarlo ad organizzare le ronde per la sicurezza contro ladri e truffatori. La consulenza potrebbe fargliela l’ex vicepresidente della Cooperativa l’ Ossonese, che fa la guardia penitenziaria e ha molta esperienza in ronde. Sarà certamente disponibile non appena avrà risolto quel piccolo problema dell’arresto e avrà convinto il GIP a lasciarlo andare mentre sicuramente l’altro ex suo socio nella società di gestione centri commerciali Collina Belvedere srl, Maurizio Bertola della Bertola Central Docks e della Bertola Store, potrebbe fornire i fondi necessari a comperare le divise e l’attrezzatura, quando tornerà dal Senegal dove si dice che sia a coltivare arachidi al posto della famosissima jatropha (o come diavolo si scrive).

Magari lo farà subito dopo aver pagato gli stipendi ai suoi dipendenti che hanno lavorato gratis pensando di essere in cassa integrazione o che un giorno il loro grande datore di lavoro sarebbe stato riconoscente per la dedizione dimostrata lavorando senza prendere lo stipendio. Scusate lo sfogo, ultimamente non mi sento molto buona. Probabilmente dipende dal fatto che il Natale non è più il tempo per essere buoni ma è quello in cui aumenta la cattiveria e solo una persona più grassa che intelligente come me subisce queste trasformazioni senza capire che è un aumento fisiologico.

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 2801 Articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio RPL

4 Commenti

  1. Brava Maila, questa volta sono perfettamente d’accordo per quanto riguarda l’atavica ed inconcludente inerzia (per essere buoni) della polizia locale (speriamo in quella di Casorezzo…). Lo sono ancor di più sulla “posizione di Sergio Garavaglia”. Circa le sue “contiguità”, oltre a quelle citate di Bertola (nelle varie sfaccettature)e guardia penitenziaria metterei anche quella con “l’amico” Zambetti (in galera fino a poco tempo fa).Per tale “amicizia”, se non erro, è stato sentito anche dai Carabinieri. La cosa preoccupante è tali personaggi pretendano di salire sul pulpito per insegnare la buona amministrazione ancora per il prossimo futuro.
    Buona serata a tutti.
    Cyrano

  2. sono parecchi a non conoscere la buona amministrazione e a pretendere di amministrare. Non è che a sinistra vadano meglio. Ad Ossona non ci facciamo mai mancare nulla, nemmeno i pazzi dei verdi ecocivici che fanno finta di fare i pacifisti e poi girano di notte a minacciare la gente e farfugliano canzonette fasciste per strada, con comportamenti maniacali.

  3. I fatti, le situazioni e le persone evocate, se non altro non possono, che io sappia, essere accostati a gente di malaffare, almeno finora.
    Mi sono limitato al personaggio in questione ma se vogliamo allargare la visuale, in fatto di buona amministrazione se ne potrebbe parlare parecchio in ogni versante. Per onestà bisognerebbe anche dire che la cattiva amministrazione non c’è solo a sinistra. Il trailer postato da Giux qualche giorno su questo sito ne è un esempio lampante.
    Cyrano.

  4. la presentazione di un libro contro la lega nord? In genere rende bene. Molti usano il sistema del libro contro la lega nord per procurarsi la bonuscita, una specie di liquidazione, quando smettono di lavorare per il movimento. Non è una cosa nuova nè preoccupante.

Rispondi, rettifica o replica