Ossona, Altomilanese confonde liberty con fantasy

liberty fantasy altomilanese

Risposta all’ Altomilanese “libera” stampa. “La cronaca della mia morte è una vera e propria esagerazione “. Con queste parole Mark  Twain  commentò un articolo apparso sul New York Journal che aveva descritto  la sua morte con grande  dovizia di particolari. Una notizia di una morte che, visto  il suo commento, avveniva nel momento in cui era vivo e vegeto.

alromilanese1 Ossona, Altomilanese confonde liberty con fantasy Politica Prima Pagina Strani Casi   %Post Title, %Image Name, %Post CategoryHo sempre amato Mark Twain e ho sempre desiderato somigliarli, ma sinceramente avrei preferito che la somiglianza fosse nel modo di scrivere; invece a quanto pare questa somiglianza si configura nelle notizie esagerate e fantasiose che sono pubblicate sulle locandine dei giornali.
E’ già la terza volta nel giro di tre mesi che su L’ Altomilanese libera stampa,  il settimanale condotto da  Ersilio Mattioni, appaiono notizie relative ad una mia espulsione dalla Lega Nord. A questo punto propongo un cambio del nome del giornale Altomilanese libera stampa in Altomilanese stampa fantasiosa in libertà.
Sinceramente, vedere un giornale che per tre volte dà una notizia di questo genere, mi aveva fatto venire dei dubbi e così ho chiesto in giro. Per chiedere in giro intendo andare a chiedere a chi ha attualmente il potere di espellermi dalla Lega Nord se, per caso, l’aveva fatto.

E’ stato un po’ come se Mark Twain, dopo aver letto della sua dipartita sul New York Journal, si fosse chiesto se per caso non fosse morto davvero, magari senza accorgersene. Mi sono sentita un po’  ridicola ma la domanda l’ho fatta ugualmente.
No, attualmente  non sono stata espulsa, ma potrebbe capitare se non la smetto di fare domande sceme come ” scusatemi, mi avete espulso?”. Sinceramente, se rifaccio una domanda simile e mi espellessero davvero per questo, non potrei nemmeno dar torto alla Lega Nord. Stiamo cercando di fare una rivoluzione, e di salvare il salvabile nella nostra Padania, ( o nord, o Lombardia, se preferite) e io rompo le scatole con domande assurde.

Quindi siccome tengo molto al mio Movimento, di cui faccio parte dalla bellezza di 23 anni ininterrotti di cui 14 e mezzo come som, particolare che mi mette in una posizione di privilegio per Statuto, la smetto di fare domande e consiglio direttamente l’Altomilanese  di ritornare a  scuola  per imparare quale è la differenza fra notizie libere e notizie in libertà. Comunque, a quanto pare l’ Altomilanese avrebbe una fonte che per tre volte di seguito gli ha dato una notizia fantasiosa e lui continua imperterrito a pubblicarla senza farsi domande.

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 2880 Articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio RPL

2 Commenti

  1. Abito ad Inveruno da qualche anno, e per informarmi sono costretta a comprare sia il SetteGiorni che l’Altomilanese. L’Altomilanese scrive sempre esagerando, rigirando le notizie come vogliono. Il Settegiorni tratta di feste e morti. Ho voglia di un giornale vero! Ho voglia di essere informata, non di farmi prendere in giro anche dai giornali locali!

  2. che argomenti ti piacerebbero?
    Sento anche io questa necessità.
    Si sta provando, con il blog partecipativo, a creare una struttura che informi e che crei discussione, sempre mirata e il più neutrale possibile, o perlomeno chiara e pluralista, su tutti i paesi della zona, non solo su Ossona.
    Le difficoltà del partire da zero in un ambito che per l’italia è ancora nuovo (l’informazione via internet) sono molte ma la voglia c’è, ed è tanta.

Scrivi qui cosa ne pensi