Ossona, sicurezza: raid di tentativi di furti in casa

Ossona, sicurezza: raid di tentativi di furti in casaDei ladri hanno tentato di effettuare dei furti in casa di residenti di Ossona, spaventando moltissimo una donna anziana, che fortunatamente non era sola.

La notte  fra il 3 e il 4 ottobre è stata molto movimentata ad Ossona, nella zona tra le vie Gorizia e Armando Diaz che si trovano proprio alle spalle della strada provinciale che viene da Casorezzo e porta verso l’autostrada.

Erano circa le 3 del mattino quando le due donne che dormivano si sono accorte che degli sconosciuti stavano cercando di forzare una delle tapparelle dell’appartamento e hanno acceso la luce. Gli sconosciuti si sono dileguati nella notte, ma al mattino seguente si è saputo che c’erano stati altri tentatvi di furti in casa, nella notte. In un caso il furto non è andato a segno grazie al sonno leggero dei residenti e infine sono arrivati i carabinieri a perlustrare la zona.

Sempre nella notte fra il 3 e il 4 ottobre è stato segnalato un altro caso di furti  in casa nella zona di via Trento; però qualche ora prima, verso la mezzanotte.
Dato il tempo trascorso fra la mezzanotte e le tre del mattino, si può ragionevolmente pensare che Ossona la note scorsa sia stata sottoposta ad un raid di tentativi di furti in casa e che sia necessario aumentare la sorveglianza nei prossimi giorni, perchè ci si può aspettare che i malviventi tornino all’attacco anche questa sera e le prossime sere di festa.

Il fatto che questi ladri tentino di effettuare furti in casa in piena notte, con i residenti addormentati, li cataloga fra i ladri temerari che possono essere molto pericolosi. La cosa migliore è chiamare immediatamente il 112, quando si sentono dei rumori sospetti, in modo che l’intervento degli esperti sia il più veloce possibile, ricordando che tenteranno sempre un secondo furto, se il primo non è andato a segno, e quindi si fermeranno in zona.

In genere i ladri fanno dei sopralluoghi nei giorni precedenti al tentativo di furto, quindi se si vedono auto sospette, è meglio segnarne il numero di targa e segnalarlo alla polizia locale di Ossona, magari appiccicando il foglietto con il numero alla porta del loro ufficio, o sulla loro automobile, se non si riesce a trovarli quando dovrebbero esserci.

Si spera che dopo queste brutte notizie i carabinieri e la polizia locale di Ossona si accordino per una maggiore sorveglianza delle vie di accesso del paese, e delle zone più isolate,  in modo da scoraggiare questi farabutti che compiono furti in casa delle persone, mentre dormono.

(Fonte foto: repertorio)

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2240 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.

Commenti e Diritto di replica

Rispondi