Beppe Grillo e Laura Boldrini si fanno i dispetti su Twitter

Grillo e la Boldrini si fanno i dispetti su twitterBeppe Grillo e Laura Boldrini si scontrano su Twitter a causa di un cinquettio che ha indispettito il politico a capo dei 5 stelle. Lui lo riprende e lo commenta, Laura Boldrini lo cancella e  Grillo se la prende e, per non fare la figura di quello che si inventa i tweet, rimarca la cancellatura pubblicando un screenshot della pagina della Boldrini.

I disoccupati e i tartassati, intanto che aspettano le soluzioni ai loro problemi, possono guardare Beppe Grillo e Laura  Boldrini mentre cinguettano.

Che i Social Facebook e Twitter siano entrati di prepotenza nella politica e nella vita di tutti i giorni ce ne siamo accorti, ma fa sempre un certo effetto vedere i politici farsi dispetti e rivalse sui Social, esattamente come farebbero due quindicenni partecipanti ad un forum qualsiasi (magari di calcio).

“Tu hai detto così”, “io ho detto cosà” ” Basta! Ora cancello”, “Ecco! Avete visto? Ha cancellato perché non vuol che tutti sappiano che ha torto”  ” Vuol farmi fare la figura del bugiardo, ma io ho lo screenshot!!!”.

Chi usa Internet conosce benissimo queste diatribe, e sa che è molto difficile, dall’esterno, capire il motivo per cui due persone litigano così furiosamente. Generalmente li si ignora, ma nel caso specifico non si può. Questi due  hanno in mano il nostro destino.

Vediamo quindi cosa è successo realmente: Grillo pubblica un post sul suo blog in cui scrive:”Rispetto, non voglio sentire i queruli rimproveri di una signora che dal suo scranno tratta i nostri rappresentanti come degli scolaretti. Chi le dà questa autorità? La Boldrini, un oggetto di arredamento del Potere, non è stata eletta, ma nominata da Vendola“.

Laura Boldrini lancia un Tweet di risposta a Grillo in cui diceva: “Grazie alle parlamentari di diversi partiti per la solidarietà contro un’offesa a tutte le donne. Grazie a chi sta twittando #siamoconlaura”.

Beppe Grillo si arrabbia nuovamente e scrive un nuovo post in cui scrive che:“La Boldrini ogni volta che le viene mossa una critica, invece di discuterla e magari di accettarla, se è vera, si rifugia dietro l’intero popolo femminile “Chi offende me offende tutte le donne”. Si sente Giovanna D’Arco.

Laura Boldrini si offende e cancella il Tweet e Grillo, come un indiano che sta girando intorno alla carovana dei cow boy, pubblica su Twitter lo screenhot dell’avviso del post cancellato dalla Boldrini.
Il tutto però finisce sul TG1 online e nei telegiornali della sera.

Per ora Grillo e Boldirni danno ragione ai leghisti, quando dicono che lo Stato italiano è un costo inutile. Perchè mai averlo, se tanto basta twitter e un blog?

(Fonte: blog di Beppe Grillo; foto: screnshot di twitter)

Ilaria Maria Preti
About Ilaria Maria Preti 2204 Articles
Sono per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.

Be the first to comment

Rispondi

Leggi anche