Ossona, le piante del parco giochi di piazza Aldo Moro fanno da sole

Ossona, le piante del parco di piazza Aldo Moro fanno da sole
Ossona, piazza aldo Moro. 2013-08-15 ore 17.39.49

E’ stata un’estate difficile anche ad Ossona, specialmente per le piante del parco giochi di piazza Aldo Moro.

Prima il freddo intenso, fino a giugno, poi un caldo afoso con temperature altissime. Prima la pioggia intensa, poi la siccità.  Non ci si può sorprendere troppo se piante che avrebbero ormai dovuto essere acclimatate al punto da non dover più essere curate, bagnate e potate, si sono quasi completamente seccate.

La foto che vedete è stata scattata il giorno di Ferragosto, ad Ossona, nel parco giochi di piazza Aldo Moro. Come potete vedere le piante sembrano quasi tutte morte. Non lo sono, però alcune parti della loro chioma si sono seccate come reazione al grande caldo e alla penuria di acqua.

Insomma, le piante hanno reagito facendo morire una parte di sé per salvare il resto. Infatti, se andate al parco giochi in questi giorni, noterete che le piante hanno fatto spuntare altri rami e altre foglie, stavolta verdissime.

Non è colpa di nessuno, anche se magari qualche secchio d’acqua nei momenti più aridi si poteva anche dare. Il problema è che ora i rami che sono seccati in questo mese, non riprenderanno vita, e rimarranno attaccati alla pianta per tutto il tempo che la pianta deciderà.

Quando il peso sarà troppo, quando il legno si sarà del tutto seccato, i rami cadranno a terra, come natura vuole.

Purtroppo la natura degli alberi non è tale da consentire loro di guardare di sotto prima di lasciar cadere un ramo, e quindi sarebbe meglio intervenire prima che i rami si stacchino da soli ed evitare, così, il rischio che uno di questi rami cada sulla testa di qualche bambino che sta giocando nel parco giochi.

A tale proposito aggiungo che i giochi del parco sono stati rimessi in ordine e, a parte l’aria di siccità e di seccume e la pista da bocce coperta da un bel muschio ( che sarà perfetto da raccogliere quando faremo i presepi , a Natale), è un bel posto in cui portare i bambini a giocare.

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2266 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.