Altomilanese, Saronno: taglia sull’omicida del Dono di Tiffany

Altomilanese, Saronno: taglia sull'omicida del Dono di Tiffany Per le strade dell’Altomilanese  stanno circolando dei camion vela che riportano i fotogrammi dell’identikit del killer della gioielliera Maria Angela Granomelli,che è stata uccisa da un killer mentre era nel suo negozio “il dono di Tiffany, a Saronno lo scorso 3 agosto.

Dopo che le forze dell’ordine hanno dato il permesso di diffondere i fotogrammi presi dalla telecamera di sicurezza che ha ripreso il vios e le fattezze dell’uomo, sperando che qualcuno possa riconoscerlo e denunciarlo, il titolare di un negozio di Compro Oro ha annunciato di aver messo una taglia sull’assassino, tramite questi camion vela.

Uno dei camion è stato avvistato sulla strada del Sempione, fra Cerro Maggiore e Parabiago, e oltre alla fotografia dell’assassino a grandezza naturale riporta la notizia della taglia da 50mila euro e un numero verde, che in realtà corrisponde a quello dei carabinieri.
Secondo l’articolo apparso sull’edizione online del Quotidiano Libero, una volta che il numero di telefono è stato chiamato, hanno risposto i carabinieri che si sono detti al corrente dell’iniziativa ma che non avevano dato l’autorizzazione.
In effetti ora ci si chiede se , visto che oggi 50mila euro possono cambiare la vita delle persone, saranno in molti a chiamare i carabinieri nella speranza di indovinare l’identità dell’assassino, anche se hanno poco da dire.

Fra quelli che telefoneranno ci sarà sicuramente chi ha veramente riconosciuto il colpevole, ma sarà ora davvero difficile riuscire a capire chi dice la verità e chi no. Si parla già di centinaia di segnalazioni ricevute

Certamente sarebbe bello se questo genere di iniziative, per riuscire, non avessero bisogno della taglia in denaro ma che la gente denunciasse i colpevoli di omicidio per puro senso civico e non per avidità.

Il numero verde istituito dalla procura di Busto Arsizio per le segnalazioni relative all’omicida della è 800547547 e anche su cronaca Ossona troverete le fotografie diffuse dai carabinieri. Senza taglia, però, solo senso civico.

(Fonte: il Giorno, Libero, Varesenews)

 

 

 

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2241 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.

Commenti e Diritto di replica

Rispondi