A Vittuone la Festa di Santa Croce

Il Comune di Vittuone, Assessorato ai servizi educativi sport, tempo libero e cultura, in collaborazione con la Parrocchia, tutti i commercianti e le associazioni, organizza la Festa di Santa Croce. Le date dell’evento sono 3, 4, 5 e 6 maggio.

stemma_vittuone A Vittuone la Festa di Santa Croce Eventi Prima Pagina   Si comincia venerdì al Teatro Tresartes con l’VIII edizione del Festival della Canzone “Vittuone in Musica”. Sabato dalle ore 15 in via Petrarca ci saranno i gonfiabili per bambini e presso l’Oratorio San Luigi la dimostrazione di lavorazione del tombolo, l’antico merletto che si ripeterà anche domenica. Dalle ore 21 in via Petrarca ci sarà la gara di gelato e musica live.
Il clou della festa sarà domenica. In Piazza Italia ci saranno i giochi per bambini e dalle ore 17 il lancio dei palloncini a cura di La Vittuone Giovane. In Piazza Bartezzaghi si terranno manifestazioni sportive di varie discipline: torneo di basket, gara di videogiochi, saggio di ginnastica artistica e dimostrazione di discipline orientali. In Piazza Resta la Proloco di Vittuone organizzerà vari eventi. In Villa Resta ci sarà la mostra-concorso fotografico “Se puoi sognarlo, puoi farlo” seguita dalle premiazione alle ore 18.30. Contemporaneamente si terrà una mostra collettiva di ceramiche e vetri artistici.

In Piazza Garibaldi per tutta la giornata saranno esposti prodotti di cosmetica naturale ed enogastronomici. Dalle ore 14.30 presso l’Oratorio San Luigi si potrà assistere ad un saggio di danza.
Lungo le vie del paese, Centro storico, via Matteotti, piazza Italia, via Santi Nazaro e Celso, via Milano e via Villoresi ci saranno intrattenimenti di vario genere e per tutti i gusti. In serata il momento religioso con la Santa Processione alle ore 21. La festa terminerà lunedì con la Santa Messa e la risottata.

Alessandra Gornati
Alessandra Gornati 110 Articoli
Mi piace leggere, mi piace scrivere, ma amo la privacy. Vivo in un piccolo Comune dell'altomilanese, e questo mi condiziona. Si potrebbe dire che amo parlare di quello che capita agli altri, ma se parlano di me, mi sembra di mettermi in mostra e sono in imbarazzo. Pensa a me come ad una donna timida e invisibile, senza misteri ma molto ricca nell'anima. Quello che do al mondo, lo do con le mie parole. Cercami su Facebook Alessandra Gornati