Ossona calcio – Gaggiano: arrivate le punizioni per la rissa

Ossona calcio - Gaggiano: arrivate le punizioni per la rissa

La rissa fra tifosi che si è svolta durante la partita fra l’ Ossona calcio e l’accademia Gaggiano, domenica 21 aprile, è finita su tutti i giornali anche nazionali. Il fatto che per sedarla siano dovute intervenire le forze dell’ordine ha scandalizzato gli ossonesi, che sono stati ancora più scandalizzati dalle dichiarazioni che il presidente dell’Accademia Gaggiano ha rilasciato a diversi giornali, in cui dava delle spiegazioni degli incidenti che facevano pensare alla commedia dell’assurdo.

Mentre sono ancora in corso le indagini dei carabinieri per la rissa in luogo pubblico, il 24 aprile è arrivata la notizia delle sanzioni  per le due società di calcio. Sia l’Ossona sia il Gaggiano sono state condannate dagli organi che si occupano di amministrare la giustizia sportiva ad una multa da 150 euro ciascuna squadra.  La motivazione per cui anche la società sportiva A.C. Ossona è stata chiamata a rispondere con una multa pecuniaria, nonostante sia stata riconosciuta , dal punto di vista sportivo, totalmente innocente e senza responsabilità negli incidenti, è da attribuire al fatto che ambedue le tifoserie, vuoi anche solo per difendersi, hanno partecipato alla rissa.

L’allenatore dell’ Accademia Gaggiano Calcio  Giuliano Iannotti è stato sospeso fino al 22 maggio 2013.

Anche i due calciatori del Gaggiano calcio che avevano ricevuto il cartellino rosso da parte dell’arbitro durante la partita, Filippo Ventura e Roberto Zorzi, sono stati sospesi per una giornata di gara effettiva. Inoltre sono state date altre due giornate di sospensione ulteriori dalle gare al calciatore del Gaggiano Roberto Zorzi perchè, come dice il comunicato del giudice sportivo, “a fine gara scavalcava la rete di recinzione e si scagliava contro un sostenitore avversario”.

Nessun giocatore dell’Ossona è stato sanzionato o risulta sospeso e questo fatto potrebbe essere portato a supporto anche delle indagini che le forze dell’ordine stanno conducendo per individuare le responsabilità della rissa.  Difatti, da quello che raccontano i testimoni in questi gironi in paese, l’anziano sessantenne che ha spruzzato il peperoncino verso il presidente del Gaggiano calcio lo ha fatto perché dopo essere stato spinto sugli spalti era caduto battendo violentemente le reni sui gradoni e trovandosi a terra temeva di esser picchiato. Questo episodio avrebbe dato il via alla rissa fra i tifosi.
I due, sia il presidente del Gaggiano calcio sia il tifoso dell’Ossona erano stati portati all’ospedale Fornaroli, ma sono stati dimessi nella serata stessa della partita.

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2240 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.

Commenti e Diritto di replica

Rispondi