Buscate: rapina alla banca e assedio dei carabinieri ancora in corso

E’ ancora in corso l’assedio alla villa abbandonata  di Buscate in cui si è nascosto il rapinatore che questa mattina, con un complice, ha tentato di rapinare l’agenzia della banca Intesa San Paolo.

buscate-e1427399450492 Buscate: rapina alla banca e assedio dei carabinieri ancora in corso Piazza Litta Prima Pagina   I carabinieri sono stati allertati da uno degli impiegati che ha fatto scattare l’allarme. La pattuglia dei carabinieri che si trovava nei pressi è intervenuta ed è arrivata proprio nel momento in cui i due rapinatori stavano uscendo dalla banca senza aver prelevato denaro, essendosi accorti del fallimento della loro azione.
Come i due malviventi hanno visto i carabinieri hanno ingaggiato uno scontro a fuoco, cui i militari hanno risposto ferendo ad una gamba uno dei due.
L’altro ha abbandonato il complice e scappando si è nascosto in una casa isolata e vuota di viale Marcora, in cui si trova ancora.
E’ così iniziato l’assedio dei carabinieri. L’uomo, a mezzogiorno, non si è ancora arreso.

La zona è stata transennata in modo che i passanti non possano trovarsi in pericolo e i bambini della scuola che si trova nelle vicinanze sono stati evacuati, insieme alle loro insegnanti. I passanti che si trovavano nei pressi della banca nel momento dello scontro a fuoco hanno pensato di trovarsi sul set di un film, tanto irreale sembrava la situazione che si è creata nel tranquillo paesino dell’alto milanese.
In questo momento stanno arrivando a Buscate i CIS, il reparto degli interventi speciali dei Carabinieri. Il primo bandito, quello ferito alla gamba durante la sparatoria con i carabinieri è stato arrestato e trasferito in ospedale, ma non è in pericolo di vita. Cronacaossona potrà tenervi informati sugli sviluppi dell’assedio. (Fonte foto: Youreporter.it)

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2365 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Oltre che occuparmi di Cronaca Ossona, coordino la redazione di ZoomMilano.it, collaboro con Conlombardia.com e con alcune agenzie di stampa.

Commenti e Diritto di replica

Rispondi