La giornata Fai di primavera a Robecco

La giornata Fai di primavera a RobeccoQuesto fine-settimana si celebra in tutta Italia la ventunesima giornata Fai di primavera e anche la nostra zona partecipa all’iniziativa. Infatti, sabato 23 e domenica 24 marzo, tra i 700 meravigliosi tesori spesso chiusi al pubblico (palazzi, chiese, castelli, parchi) ci saranno anche tre ville di Robecco sul Naviglio.

Si potranno vedere dalle ore 10 alle ore 17 con visite guidate Villa Dugnani, Villa Gandini e Villa Sironi Marelli.

La prima si trova in via Mazzini e tra le dimore del Naviglio Grande si distingue per avere un alto muro di cinta che serve da terrapieno e ne impedisce la vista dalla Ripa. La villa presenta oltre al porticato secentesco, una facciata con ampie finestre quattrocentesche con cornice decorata. All’interno è visibile un cortile con un pozzo in mattoni al centro.
La struttura interna è suddivisa in una sala e un salone più grande, entrambi affacciati sul giardino interno. Uno scalone a due rampe consente l’accesso ai piani superiori.

La seconda, nota anche come Villa Gaia, è in via Matteotti ed è così detta per l’allegria che sprigionava durante le feste che nei secoli ha ospitato. Si tratta di uno degli edifici più antichi dei Navigli, uno dei meglio conservati, ricco di ricordi storici e curato in ogni sua parte. La sua facciata sul Naviglio compare dietro al ponte degli scalini subito dopo le torri di Villa Archinto.

Infine, la terza è situata in via Ripa Naviglio ed è famosa per il grandioso giardino. Si specchia sul Naviglio vicino al ponte degli scalini, di fronte a Villa Archinto. La villa è nota anche perchè è rimasta incompiuta dall’Ottocento a causa della mancanza di risorse economiche.

La giornata Fai di primavera è un’occasione unica per visitare questi tre gioielli che la nostra zona, in particolare Robecco, offre a chi ama l’arte e la natura.

[fonte foto: flickr; fonte: http://www.fondoambiente.it]

Chi sono Cristina 56 articoli
Appassionata di feste e sagre