Ossona sembra un groviera: tante le buche senza segnalazioni

Ossona, sembra un groviera: tante buche senza segnalazioni“Buche… buche… buche con acqua”. Queste erano le battute di un famoso film con Alberto Sordi (scusate: Ugo Tognazzi). Ossona ormai sembra un groviera, tante sono le buche sulle strade e stiamo imparando a ripetere questa battuta tutte le volte che percorriamo le strade comunali in macchina, in moto o in bicicletta, con la triste considerazione che nessuno porrà fine al problema delle buche nelle strade e che non avremo nemmeno la consolazione di qualcuno che ci segnala quando la buca in cui stiamo per cadere è piena d’ acqua.

Nella foto vedete un tratto di via Rimembranze, una delle strade principali di Ossona, ma ci sono vie e zone del paese che sono conciate persino peggio di così. Alcuni esempi sono la via Vittorio Veneto, la zona di via 25 aprile, la  via Marconi  per non parlare delle strade della piccola frazione di Asmonte che sono quasi impraticabili.

Sono anni e anni, sin dal 2004, che i cittadini e la Lega Nord chiedono dice all’amministrazione comunale di preparare un piano per le asfaltature. La prima raccolta firme della Lega nord  fatta per chiedere la riasfaltatura delle strade risale al 1986 e riguardava la via f.lli di Dio e la via 25 aprile. Non è stato fatto nulla e la situazione da grave è diventata urgentissima.

In questi giorni, infatti, si stanno moltiplicando i casi di gomme di automobili che si sono bucate da causa di una buca, di persone cadute inciampando nelle buche dei marciapiedi, o di ciclisti che sono caduti perché non sono riusciti ad evitare la buca o perchè, per evitarla, hanno rischiato di essere investiti dalle automobili.

Cosa fare in questi casi? Non sono in molti a sapere che il Comune è responsabile di tutti gli incidenti che capitano sulle strade comunali se gli ostacoli e le situazioni di pericolo non sono adeguatamente segnalate.

Se bucate prendete una buca ad Ossona, fermatevi e fotografate la situazione facendo risaltare il fatto che la buca non è segnalata.. Annotatevi l’ora  dell’incidente e il nome della via. Quando andate a cambiare le gomme fatevi rilasciare una fattura e uno scontrino e fotografate la gomma bucata. Se avete un testimone  diretto della buca. Se cadete a piedi o in bicicletta a causa di una buca chiedete l’intervento della polizia locale o dei paramedici e fate rilevare, nella loro deposizione che la buca non è segnalata.

Tutta la documentazione va consegnata all’ufficio protocollo, insieme ad una lettera con la richiesta di rimborso e dei danni subiti indirizzata al sindaco e al responsabile della sicurezza. Il Comune è tenuto a segnalare all’assicurazione e a rimborsare i danni, come potete leggere anche sul sito internet dell’ Associazione difesa dei Consumatori.

Alla fine, i casi saranno due, o si decidono a riasfaltare le strade oppure dovranno comprare un numero altissimo di cavalletti per la segnalazione delle buche e non si potrà fare a meno di notare quanto Ossona è diventata impraticabile.

 

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2290 articoli

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l’ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it).
Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.

2 Commenti

  1. Alcune buche sono in corrispondenza del posizionamento di nuovi impianti tecnologici. Non tutti sanno che gli enti gestori, dopo aver eseguito i lavori devono vigilare e sistemare eventuali nuovi avvallamenti. Il comune dovrebbe,tramite i propri tecnici vigilare sugli allacciamenti eseguiti dagli enti e segnalare le anomalie intervenute. Le strade non sarebbero ridotte così se chi e'pagato per vigilare magari incominciasse a girare per il paese. Ossona non e'poi così grande.

Commenti chiusi.