Ossona, 13 marzo: la convenzione della polizia locale in Consiglio Comunale

Ossona – Lo schema di convenzione della polizia locale fra il comune di Ossona e quello di Casorezzo sarà discusso durante la riunione del Consiglio Comunale di mercoledì 13 marzo, alle 18 che si terrà nella sala consigliare di Villa Litta.

duecampanili Ossona, 13 marzo: la convenzione della polizia locale in Consiglio Comunale Piazza Litta Prima Pagina   Avevamo già parlato, su cronacaossona.com,  di questa convenzione e ora, come previsto, la troviamo in Consiglio Comunale, a Ossona. Il comune di Casorezzo, invece, non l’ha ancora approvata, segno probabilmente che non è poi così convinto di quanto sta facendo e non vuole essere il promotore di questa iniziativa.
Con la distribuzione dell’Albertino, il volantino distribuito dalla Lega Nord di Ossona, c’era già stata una prima riflessione sulle possibili conseguenze di una convenzione inventata proprio poco tempo prima della scadenza dell’obbligo di legge per i piccoli comuni senza avere un progetto reale per risparmiare soldi pubblici o per amministrare meglio il servizio.
Lo schema della convenzione fra il comune di Ossona e quello di Casorezzo farà il suo passaggio in consiglio comunale come “atto dovuto” in quanto l’amministrazione di Ossona non è riuscita a trovare le soluzioni alternative per evitare di fare la gestione associata della polizia locale.
Intanto però, la convenzione ha già fatto un danno: prima ancora di essere approvata. Infatti uno dei tre vigili di Ossona ha chiesto e ottenuto il trasferimento a Santo Stefano, e al momento il Comune di Ossona ha solo 2 vigili, tanti quanti ne ha il Comune di Casorezzo.

Gli altri punti al’ordine del giorno sono due prese d’atto di cose che sfuggono completamente alla gestione dell’ Amministrazione  ma che comunque devono essere approvate dal Consiglio Comunale. Una è la fusione delle società, di cui Ossona è socio, Tam S.p.A, con Ianomi S.p.A. e Tasm S.p.A che vengono incorporate in Cap Holding S.p.A.
Nell’ordine del giorno c’è anche una convenzione  per l’istituzione e il funzionamento del coordinamento di comuni contro le mafie dell’Ovest – Milano. A parte che il nome del territorio che si preparano a coordinare si chiama Alto Milanese e non ovest di Milano, si può facilmente comprendere che si tratta della solita iniziativa dei comuni di sinistra e centro sinistra che si occuperà di organizzare conferenze e dibattiti e che  tendono a sostituire le azioni con le parole.
Infatti, se da una parte diminuiscono i vigili, creano problemi organizzativi agli operativi della sicurezza, non fanno le convenzioni per la sicurezza la polizia locale fino all’ultimo giorno utile e non investono in servizi né danno risposte concrete ai cittadini, dall’altra  si coordinano per poter affrontare i problemi parlando e facendo conferenze. (Fonte: comunediossona.it) 

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2365 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Oltre che occuparmi di Cronaca Ossona, coordino la redazione di ZoomMilano.it, collaboro con Conlombardia.com e con alcune agenzie di stampa.

Commenti e Diritto di replica

Rispondi