Ossona, il corteo del carnevale ambrosiano 2013 parte da piazza Litta

Sabato 16 febbraio alle 14, 30 partono da piazza Litta i carri di carnevale per il corteo che da più di venti anni si snoda per il paese. Ci sono stati momenti in cui i carri di carnevale di Ossona erano considerati i più belli e curati della zona;  negli ultimi anni ci si è un po’ lascianti andare e la gara a chi fa il carro più bello si è un po’ affievolita.

Ossona, il corteo del carnevale ambrosianoResta però la voglia di divertirsi degli ossonesi, che partono prestissimo per procacciarsi carro trattore e autista e si spremono il cervello per cercare temi e decorazioni che possano piacere ai bambini.
Come ogni anno, ci sarà la proloco Morus Nigra, il centro sociale anziani Ossonainsieme,  i genitori della scuola Bosi, i famosissimi AAO, l’associazione Alcolica Ossonese,  e l’associazione Orsetti padani che è deputata al carro per trasporto bambini. Inoltre anche altri gruppi, ogni anno, si aggiungono, in piena libertà. Gruppi di  amici, di famiglie, gruppi di compagni di briscola, e tante altre persone, trovano n questa giornata un nuovo modo per stare insieme e fare festa.
Ossona è nella arcidiocesi di Milano e come tutti i comuni che amano rispettare le tradizioni festeggerà il sabato grasso milanese, secondo il rito cattolico ambrosiano che regala alla nostra diocesi tre giorni in più di carnevale, rispetto al resto del mondo.

Se oggi è l’ultimo giorno di carnevale ovunque, e domani è il mercoledì delle ceneri a Milano andremo avanti a festeggiare fino a sabato e l’imposizioni delle ceneri la faremo la prima domenica di Quaresima. Questa tradizione che deriva da un conteggio particolare dei 40 giorni prima della Pasqua la di deve a Sant’Ambrogio, che è stato vescovo di Milano dal 375 d.C. Poi la tradizione fu ufficializzata da san Carlo.
E così si arriva ad oggi, con gli ossonesi che vi aspetteranno al corteo sabato 16 febbraio, alle 2 del pomeriggio ad Ossona in piazza Litta.

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2315 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.