Milano, palazzo Lombardia: monitoraggio degli uccelli e dei mammiferi

Milano, palazzo Lombardia: monitoraggio degli uccelli e dei mammiferi (foto: Adriano Martinoli su commons.wikimedia.org)Chi è interessato alla natura, alla cura dell’ambiente, e al monitoraggio degli uccelli e dei mammiferi in Lombardia non può perdersi l’appuntamento organizzato a Milano il prossimo Venerdì 15 febbraio, nella sala 500 di Palazzo Lombardia. Dalle 9.30 alle 13.00 diversi esperti e studiosi dell’ambente naturale lombardo, oltre che degli esperti della gestione dello stesso, terranno un incontro conferenza durante il quale sarà presentato un libro dedicato ai metodi di censimento e di monitoraggio della fauna selvatica. La sala 500 si trova la primo piano entrando dall’ingresso N4.

Il Convegno è organizzato dalla Direzione Agricoltura della Regione Lombardia e il nuovo volume illustra delle tecniche e dei segreti che possono aiutare a monitorare la presenza degli animali selvatici nei vari tipi di ambiente della Lombardia.  presenterà venerdì 15 febbraio a Palazzo Lombardia,  un volume illustrativo sulle tecniche e i segreti utili a censire la fauna. Nel corso della giornata saranno si parlerà della vita di uccelli e mammiferi in Lombardia.

Gli argomenti trattati nella mattinata sulla conservazione delle specie, sui prelievi effettuati in modo corretto dal punto di vista biologico,  sulla valutazione delle ricadute economiche e sociali che la presenza di acuni tipi di fauna ha sull’ambiente che  uomo e animali condividono. queso tipo di valutazioni richiedono delle informazioni quantitative esatte e il più aggiornate possbile, ed ecco perchè si parlerà anche di metodologie comuni. 

Il libro che la Regione Lombardia diffonderà gratuitamente venerdì, si basa sulle tesi e sugli studi del biologo prof. Guido Tosi, scomparso a 62 anni , il 20 novembre 2011, cadendo in un dirupo in val Formazza, la cui vita di cacciatore e profondo conoscitore della fauna lombarda, potete conoscere nella pagina di wikipedia che gli è stata dedicata oppure tramite la sua biografia pubblicata nel sito dell’Università degli Studi dell’Insubria presso cui insegnava.

Uno dei compiti della Regione Lombardia è quello di tutelare i beni ambientali, di cui la fauna selvatica è parte, nell’interesse delle comunità locali e di quella internazionale. La Lombardia ha, come varietà e risorse degli ambienti naturali, una ricchezza forse maggiore della sua ricchezza economica, e questo libro si popone come strumento per la sua conservazione. Per maggior informazioni sul Convegno e sul libro Il monitoraggio degli uccelli e dei mammiferi in Lombardia si può contattare l’ Unità Organizzativa Multifunzionalità e Sostenibilità del Territorio della direzione Generale dell’Agricoltura tel. 02.6765.2267 oppure consultare il relativo sito internet.

(Fonte: regione.lombardia.it; foto: Adriano Martinoli su commons.wikimedia.org)

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2277 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.