In visita alla rocca Borromeo di Angera

In visita alla rocca Borromeo di AngeraTrai castelli di Lombardia troviamo la rocca di Borromeo sorge alta su un promontorio che sovrasta la città di Angera, e permette il controllo di quasi tutto il lago Maggiore e della piana di Varese. Si trova inoltre  su un punto strategico di passaggio essendo in prossimità dell’innesto con il fiume Ticino, antica via di comunicazione per la Lombardia. Probabilmente in origine fu una torre di vedetta romana, cui i Longobardi aggiunsero un corpo a due campate che ospita la sala di giustizia  e parte della mura.

La rocca Borromeo  assunse la struttura attuale tra il XIII e il VIV secolo e diventò di pertinenza della mensa vescovile milanese. Nel 1449 la Repubblica Ambrosiana concesse la rocca a Vitaliano Borromeo e gli Sforza confermarono. La porzione più antica della rocca prende il nome di torre Castellana.

Gli affreschi decorativi della sala di giustizia costituiscono una importantissima testimonianza del periodo di sviluppo del linguaggio pittorico gotico in territorio di Lombardia, inoltre vi si trova uno dei primi esempi di arte profana.

I Visconti modificarono le Rocca di Angera a partire dal XIII secolo aggiungendo un’ ala a pianta rettangolare divisa in due parti da un arcone a sesto acuto il cui soffitto formato da due volte a croce è decorato con un vivacissimo motivo geometrico, con quadrati e tondi che sembrano formare una stoffa dipinda; Sulle pareti si trovano sei campate, illuminate da bifore riccamente decorate  con scene a carattere narrativo in cui sono narrate le vicende di Ottone Visconti, arcivescovo e signore di Milano a partire dal 1277 che combattè contro i Torriani.

La rocca Borromeo è famosa anche perché ospita un  museo dedicato alle  bambole e ai giocattoli che vanta  la collezione più importante in Europa. Il museo  conta anche su una sezione dedicata agli automi francesi e tedeschi del XIX secolo. Il museo fu fondato nel 1988 ed espone oltre mille bambole realizzate a partire dal XVIII secolo con i materiali di origine più varia. Queste bambole sono riccamente abbigliate e munite di corredi in miniatura e tantissimi altri oggetti miniaturizzati.

Per informazioni maggiori, visite organizzate,orari, mappe e costi è possibile consultare il sito web di Borromeo turismo , gli orari di visita sono tra le 9:00 e le 17:30 (ultimo ingresso) e il prezzo del biglietto si aggira tra i 7,00 € (gruppi) e gli 8,50 € (adulti singoli).

GiuX

Chi sono Giuseppe Lanzani 69 articoli
Tecnico informatico