Per Sant’Antonio due falò, salamini e masapan

Ossona, per Sant'Antonio due falò, salamini e masapan

Saranno due i falò di sant’Antonio organizzati questa sera ad Ossona. Il primo si troverà in oratorio, organizzato dai genitori della scuola per l’infanzia Bosi e dai giovani dell’oratorio e inizierà intorno alle 21. Il menu: salamini polenta e masapan.

santantonio Per Sant'Antonio due falò, salamini e masapan Piazza Litta Prima Pagina   L’altro falò invece sarà nel campo di via Roma , dietro la sede della Proloco Morus Nigra ed è organizzato dal centro sociale anziani Ossonainsieme e dalla Proloco stessa. A questo Falò parteciperanno anche il corpo musicale Ossonese e l’associazione agricoltori ossonesi.
I festeggiamenti ossonesi per sant’Antonio Abate, protettore degli animali da fattoria e in special modo dei maialini, animali simbolo della cultura e della economia comunale per secoli, sono iniziati questa mattina alle 10 , con la S.Messa per gli agricoltori, si è continuato, quindi, con la benedizione dei mezzi agricoli sul sagrato della Chesa di San Cristoforo.
A mezzogiorno gli anziani di Ossonainsieme hanno organizzato  presso il centro sociale di piazza Aldo Moro 2, un pranzo che, al costo di 12 euro, ha permesso di mangiare un’ottima caseoula e di assaggiare altri piatti della genuina cucina milanese, ceom per l’appunto i famosi salamini chiamati anche masapan, da mangiare con il pane.

Alle 15,30, sempre ad Ossonainsieme saranno distribuito, gratis, salamini innaffiati da un buon vinello. Dopo questa festa, allegrissima per il palato, tutti si trasferiranno in via Roma, dove alle 16 comincerà l’allestimento del grande falò di legna che sarà acceso alle 21 di questa sera. La proloco Morus Nigra garantirà, durante la serata, il servizio di ristoro, servendo anche in questo caso salamini, vin brulè, cotechino e masapan, mentre il corpo musicale ossonese allieterà tutti con brani presi dal loro repertorio.

Ilaria Maria Preti
About Ilaria Maria Preti 2377 Articles
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Oltre che occuparmi di Cronaca Ossona, coordino la redazione di ZoomMilano.it, collaboro con Conlombardia.com e con alcune agenzie di stampa.

Be the first to comment

Rispondi