Le Femen in Vaticano, anche in Italia picchiate dai fedeli!

Le Femen in vaticano

Le Femen, gruppo di attiviste Ucraine e Francesi, di certo non mancano di coraggio e spirito di iniziativa. Di ieri il loro raid durante l’angelus in piazza San Pietro nel quale sono state malmenate dai fedeli, che probabilmente hanno poco compreso lo spirito Cristiano che credo sia assolutamente contrario alla violenza.

femen-e1428887421538 Le Femen in Vaticano, anche in Italia picchiate dai fedeli! Politica Prima Pagina

Le ragazze più toste del momento si sono quindi presentate in piazza san pietro, a seno nudo e  con scritto in petto “In gay we trust”,  turbando forse la “mente” dei perfetti padri di famiglia cattolici li presenti, gridando “Homophobe, shut up” (Omofobo stai zitto) all’indirizzo del Pontefice di Roma. Subitaneo intervento delle forze dell’ordine che hanno coperto e immobilizzato le giovani ragazze.
Quello che mi stupisce è stata la reazione dei fedeli presenti in Vaticano che, mettendo da parte  i valori cristiani, si sono scagliati con violenza contro le ragazze, cercando di malmenarle. Mi chiedo chi può essere così pieno di frustrazioni da aggredire con tale ferocia un’ altra persona?
E dov’é lo spirito di fraterna correzione insegnatoci da Cristo e riportato nei racconti evangelici? La donna nella foto è significativa, con il viso deformato da un ghigno d’ odio si lancia contro la ragazza Femen immobilizzata e con un ombrello la colpisce duramente nella complicità dei fedeli astanti.

Io voglio dare la massima solidarietà alle ragazze Femen, che combattono da sole e in modo così eclatante una lotta di civiltà, per un mondo dove chiunque possa realizzarsi liberamente, un mondo in cui gli ostacoli alla piena dignità di ogni individuo siano rimossi, una lotta che le ha viste ancora una volta picchiate dai fedeli e questa volta in Vaticano davanti a chi si atteggia a protagonista di pace e, contrario ad ogni violenza.

About Giuseppe Lanzani 69 Articles
Tecnico informatico

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Rispondi