Censurato Pontilex.org, blog di informazione libera.

Censurato Pontilex.org, blog di informazione liberaDa ormai oltre due anni, Pontilex.org combatte una battaglia di civilità contro gli estremismi di matrice xenofoba, omofoba e antisemita capitanati dal blog ultra cattolico Pontifex.roma.it. Un instancabile lavoro, portato avanti con pazienza e tenacia, che ha visto i “Pontilessi”, così si definisco i blogger che scrivono su pontilex, contrapporsi anche ad altri gruppi estremisti, come l’ Unione Cristiani Cattolici Razionali (che di razionale non hanno nulla!), oppure il gruppo di stormfront, protagonista di recenti eventi di cronaca, non proprio rosei.

Ricordiamo che pontifex.roma.it si è reso spesso pratagonista anche sui media nazionali per i discutibili scritti del suo direttore, tale Bruno Volpe, come quelli recenti sul femminicidio, su Jovanotti, sugli alluvioni come punizione di Dio e altro (per esempio scrive tgcom: bruno volpe e femminicidio) ma in realtà l’elenco è troppo lungo per pubblicarlo.

Da ieri Pontilex.org, blog di libera informazione è irraggiungibile, il fornitore del servizio, www.100webhosting.com, ha ritenuto di porre offline il sito senza nemmeno avvisare preventivamente i gestori a seguito di una falsa segnalazione  da parte del webmaster di pontifex.roma.it, tale Carlo di Pietro. Egli contesta a pontilex.org la violazione della propria privacy, citando una serie di articoli, in cui i pontilessi avrebbero in qualche modo pubblicato dati sensibili relativi alla sua persona. Inutile dire che tutto ciò e falso, infatti gli articoli incriminati contengono solo dati di pubblico dominio, spesso e volentieri maldestramente pubblicati dallo stesso Carlo di Pietro (alias CdP).

Non è la prima volta che, forse per mancanza di argomenti con i quali ribattere, gli uomini di pontifex.roma.it,simpaticamente soprannominati pontifeSSi dai ragazzi di pontilex.org, cercano di censurare chi si contrappone con il dialogo alle loro idee. Si ricorda come alcuni anni fa fecero chiudere tutti i gruppi facebook nei quali si ribatteva alle loro deliranti argomentazioni con la scusa di violazione di copyright.In questi gruppi venivano analizzate alcune frasi pubblicate su pontifex.roma.it e pubblicato il link all’articolo che le conteneva, tutto in perfetta armonia con la legge italiana, che forse gli uomini di pontifex.roma.it non hanno ben compreso. Purtroppo facebook ha risposto censurando a priori questi gruppi senza entrare nel merito della questione.

Forse Carlo di Pietro ignora che 100webhosting.com non è l’unico fornitore di servizi di hosting, questione di poche ore e pontilex.org sarà di nuovo on-line presso un altro fornitore e i pontilessi saranno più tenaci e aggueriti di prima, l’operazione censura fallirà un altra volta e ancora una volta pontifex.roma.it dovrà rispondere di quanto scrive, Bruno Volpe dovrà rendere conto dei sui scritti , pontilex.org continuerà la sua battaglia per un’italia più libera e tollerante, ove ognuno possa vivere serenamente e dignitosamente la propria vita. Cronaca Ossona, credo anche a nome di tutti gli Ossonesi, dà la massima solidarietà a pontilex.org, blog di libera informazione. Ecco il link al video appello pubblicato da Sandro Storri, pontilesso doc: http://www.youtube.com/watch?v=A7sg0Kz5hS8

Chi sono Giuseppe Lanzani 69 articoli
Tecnico informatico