Elezioni Regione Lombardia: Roberto Maroni candidato unico per il centrodestra?

Elezioni Regione Lombardia: Roberto Maroni candidato unico per il centrodestra?Chi riceve le notizie delle agenzie di stampa che parlano delle elezioni regionali della Lombardia, e ha ascoltato i telegiornali, sa già che il candidato alle elezioni della Regione Lombardia Roberto Maroni non si è recato al vertice politico organizzato dal popolo delle libertà, ma che era presente solo il responsabile organizzativo della Lega Nord Roberto Calderoli , che a sua volta si è allontanato dopo solo un paio di ore dall’inizio del vertice.

Un vertice in cui si intendeva parlare di alleanze nazionali e regionali e si è concluso con un nulla di fatto. Lo scopo del PDL era quello di convincere la Lega Nord ad appoggiare la candidatura di un loro premier per le elezioni politiche in cambio dell’appoggio a  Roberto Maroni per le elezioni della regione Lombardia che si terranno il prossimo 24 febbraio 2013. Sul piatto delle offerte alla lega Nord c’era anche la vicepresidenza del consiglio. Come si  può notare dai cartelloni pubblicitari apparsi anche ad Ossona, sulla strada provinciale 34 in direzione Turbigo, la campagna elettorale di Roberto Maroni è già iniziata con lo slogan la Lombardia in testa . La Lega Nord  e le liste che supportano Roberto Maroni, fra cui c’è anche la  lista Maroni Presidente che è stata appena presentata, non hanno certamente atteso le decisioni di Berlusconi e del PDL.

Ieri sera, alla festa di Albino, in provincia di Bergamo, in una intervista pubblicata poi oggi su youtube,  Roberto Maroni aveva già chiarito che non aveva nessun interesse alla vicepresidenza del consiglio o a intessere alleanze basate sullo scambio di poltrone, ma che tutto il suo interesse era nel programma presentato. Porte aperte a chi si impegna a sostenere una battaglia per tenere il 75% delle tasse in Regione Lombardia, per portare avanti il progetto di macroregione del Nord, e per abolire l’imu.

La mancata alleanza con il PDL è data anche dal fatto che Roberto Formigoni, e una parte del PDL legata a Comunione e Liberazione, ha già speso la sua parola per il sostegno alla candidatura di Gabriele Albertini, anche se il resto del PDL non la condivide. Flavio Tosi, il sindaco di Verona e preannunciato candidato premier per la Lega Nord, ha fatto presente che un’ alleanza con un PDL dimezzato e a ruota libera, non può interessare la lega Nord. Nonostante ciò, Gabriele Albertini non ha voluto ritirare la sua candidatura a presidente della regione Lombardia. Roberto Formigoni ha poi accusato  la Lega Nord di aver  fatto cadere il consiglio della Regione Lombardia giustificando con questo la parte del Pdl che non vuole accettare la candidatura di Robero Maroni. La risposta di Roberto Maroni è stata durissima. Il candidato presidente della regione Lombardia  ha risposto che il Consiglio non è caduto a causa della lega Nord, ma perchè hanno arrestato un assessore del PDL per questioni legate alla ndrangheta. (Fonti: youtube. com; tgcom24; facebook)

Alessandra Gornati
Chi sono Alessandra Gornati 109 articoli
Mi piace leggere, mi piace scrivere, ma amo la privacy. Vivo in un piccolo Comune dell'altomilanese, e questo mi condiziona. Si potrebbe dire che amo parlare di quello che capita agli altri, ma se parlano di me, mi sembra di mettermi in mostra e sono in imbarazzo. Pensa a me come ad una donna timida e invisibile, senza misteri ma molto ricca nell'anima. Quello che do al mondo, lo do con le mie parole. Cercami su Facebook Alessandra Gornati

Commenti e Diritto di replica

Rispondi