Guadagnare con adsense e internet scrivendo sui blog

Guadagnare con internet scrivendo sui blogScrivere per i blog negli Stati Uniti è spesso un secondo lavoro che permette di guadagnare con Adsense e internet delle cifre che vanno dalla piccola integrazione della propria rendita sino ad un vero e proprio stipendio. In Italia questo genere di attività è quasi totalmente sconosciuta, anche ci sono parecchi blog di successo. Ci sono dei limiti che possono essere difficili da superare. Uno di questi è la lingua: scrivere in inglese e americano permette di avere un pubblico potenziale molto più ampio di quello che si potrà mai avere scrivendo in italiano.

Un altro è la diffusione di internet. Anche se  si può affermare che quasi tutti  almeno una volta hanno navigato con internet, la diffusione delle connessioni internet in italia è ancora bassa. Si parla di circa 30 milioni di persone che si collegano a internet una volta al mese e 14 milioni  di persone che si collegano una volta al giorno.
Scoprire cosa leggono questi trenta  milioni di persone, che cosa desiderano, cosa cercano e cosa comprerebbero è diventata la preoccupazione principale di tutte le aziende che stanno sperimentando l’utilizzo di internet per la pubblicità dei loro prodotti . I numeri nazionali sono in costante crescita e si prevede che entro un paio di anni internet sarà un metodo di comunicazione pubblicitaria di primaria importanza; al momento, però,  siamo ancora nella fase della sperimentazione. Inoltre, il modo di navigare degli utenti italiani di internet cambia più rapidamente di quanto chi cerca visibilità su internet sia in grado di fare.

Un altro problema da considerare, prima di pensare a come guadagnare con adsense, è la capacità  di navigazione delle persone. Oggi si comincia a navigare con i telefoni cellulari, ma chi ha un telefono cellulare e lo utilizza per navigare, spesso non ha le conoscenze tecniche per decifrare o per cogliere le finezze di alcuni siti che sono troppo complicati. Può capitare  che chi naviga scambi Google per Facebook, oppure prenda per grandi trovate situazioni che chi è esperto del settore considera delle sciocchezze irrilevanti.

Infine, ci si mettono anche i social network, come Facebook, Twitter , GooglePlus, FourFriend, Netlog che cambiano spesso le loro opzioni ma raccolgono la maggioranza delle persone che si collegano ad internet.
Un’altra cosa che bisogna tenere in grande considerazione sono i motori di ricerca: primo fra tutti Google, ma anche gli altri che, anche se minori, hanno tutti insieme potenzialità di traffico abbastanza alte. Per poter guadagnare con internet è necessario conoscere bene questi motori e sapersi adattare alle loro caratteristiche perché possano inviarci persone che ci leggono, o come si dice, inviarci traffico.

Arriviamo quindi al blog. La definizione che ci danno di un blog è quella del diario: una cosa a metà strada fra il log ( cioè un elenco di cose o di istruzioni) e il block note. Dopo anni di esistenza, il blog è diventato molto altro. Raccoglie un insieme di programmi, delle piattaforme gratuite come blogspot.it, wordpress.org e anche delle testate giornalistiche o blog multiautore.

Negli Stati Uniti il blog è un sito internet con articoli scritti da esperti in un certo settore,  e raccolgono spesso le ultime novità. Là, dall’altra parte dell’oceano, ci sono casalinghe che con un blog di cucina mantengono la loro famiglia grazie al successo che hanno e grazie alla pubblicità che accettano.

Qua da noi, è più complicato. Più si è specializzati più si è di nicchia e quindi meno visite si hanno, perciò anche se miratissima, la pubblicità è poca. In aiuto dei blogger ,però, arrivano i programmi pubblicitari come Adsense che, raccogliendo moltissima pubblicità riescono a distribuirla ai blogger, sollevandoli dal problema di doverla cercare sempre da soli.  AdSense è una agenzia pubblicitaria grandissima, poco costosa e di grande impatto per gli inserzionisti, che possono sempre contare sulla possibilità di inserire i loro annunci proprio nei blog letti da persone interessate ai loro prodotti, mentre per i blogger rappresenta il più facile modo di guadagnare con internet. Ci si iscrive al programma, si seguono le istruzioni, e i guadagni arrivano da soli mentre si scrivono i post sull’argomento che interessa di più.

Il blogger deve solo imparare a scrivere. Non è solo una questione di sintassi e di grammatica. Il blogger deve imparar a scrivere in un modo da soddisfare contemporaneamente sia le regole del programma pubblicitario Adsense sia quelle dei motori di ricerca. Deve scrivere in modo da aumentare il traffico, da interessare e colpire con il titolo. Deve tenere conto, insomma,  di tutti gli elementi di cui abbiamo parlato, più la ricerca delle notizie di cui scrivere.
C’è anche un altro aspetto di cui bisogna tenere conto. Da qualche tempo i browser permettono di superare le difficoltà della lingua traducendo le pagine di testo dei blog e dei siti internet in modo automatico. Questo ci permette di superare la barriera della conoscenza della lingua, e aumenta di molto le possibilità di traffico anche per le lingue meno conosciute come l’italiano ma pone ai blogger un’altra sfida: quella di imparare a scrivere, oltre che tenendo conto degli altri elementi, anche  in modo che la traduzione effettuata dai browser nelle altre lingue sia il più comprensibile possibile. Per ottenere questo effetto non appena si può un blogger aiuta i traduttori automatici fornendo elementi per migliorare le traduzioni.

Scrivere sui blog e guadagnare con internet è, in realtà, una nuova professione, che ha grandi spazi di sviluppo e che merita di essere provata e conosciuta specialmente in questi tempi di crisi in cui c’è davvero poco lavoro su cui peter contare. Anche il nostro blog cronacaOssona, offre come molti altri nella rete, la possibilità di guadagnare con internet appoggiandosi alla rete pubblicitaria di adsense, come spiegato in questo link.

 

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2240 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.

12 Commenti

  1. interessante, però x esperienza quelli di adsense bloccano facilmente e nn si può instaurare 1 dialogo

  2. interessante. Sono pubblicista, sempre in movimento, tra siti, social e blog. Cosa intende dire Simona Aiuti quando dice che "adsense blocca facilmente e non si può instaurare un dialogo"?

  3. significa ke ero in adsense, loro hanno individuato dei click sospetti, secondo loro fatti da me e mi hanno bloccato, parlarci è stato impossibile

  4. credo voglia dire che è un programma pubblicitario automatico in cui non c'è l'elemento umano su cui riversare lamentele. non ci si può trattare. Dà delle regole di buon senso che vanno rispettate, prorpio perchè non hai a che fare con delle persone ma con un programma. Io lo trovo un vantaggio: non può fare favoritismi, ma chi non le rispetta non entra. In compenso con i pagamenti è un orologio svizzero.
    certamente poi dietro a qualunque macchina c'è un uomo, ma essendo forse il programma più usato le macchine sono tante e l'uomo che è dietro sembra si occupi solo della manutenzione del programma.

  5. Adsense comunqeu non è l'unico programma di pubblicità esistente inrete, ma è sicuramente il più organizzato. In italia siamo molto indietro anche da questo punto di vista. Non ci sono agenzie o agenti pubblicitari che si occupino di questo settore e facciano un raccolta locale della publicità. per questo adword ( l'altra faccia, quella degli inserzionisti) e adsese sono una risorsa.

  6. Ciao, ho visto gli argomenti che tratti nel tuo blog
    ed abbiamo gli stessi interessi.
    Vorrei consigliarti un sistema
    sviluppato per creare sinergia
    con qualsiasi tipo di business,
    network marketing compreso,
    ideale per generare contatti e sponsorizzazioni.

    Il sito è linkato nel mio nome,
    ti lascio i miei contatti
    nel caso ne avessi bisogno.

    Skype:garaguru89
    E-mail: db89.info[chiocciola]gmail.com

    Grazie per l’attenzione.

    Davide

Rispondi