Festival di musica sacra nella chiesa di Mazzo di Rho

Festival di musica sacra nella chiesa di Mazzo di Rho

Continua il Festival di musica sacra nella chiesa di Santa Croce a Mazzo di Rho nell’ambito dei festeggiamenti per il centenario di consacrazione 1913-2013.

L’appuntamento è per domenica 23 dicembre alle ore 20.45 con il concerto di Natale che sarà introdotto dal piccolo coro di voci bianche, seguirà il Coro Byrd di Milano, gruppo giovanile formato da coristi allievi della Civica Scuola di Musica di Villa Simonetta e da appassionati cantori diretti da Francesco Girardi.

Saranno eseguiti brani della tradizione natalizia, gospel e canzoni contemporanee in lingua inglese.

La Chiesa fu dedicata alla Santa Croce e consacrata dal Cardinal Ferrari l’8 novembre 1913, nella ricorrenza del XVI centenario dell’Editto di Costantino (313 d.C.). Si tratta di una Chiesa modesta nelle sue proporzioni, di forma basilicale a tre navate sormontate da cinque arcate, poggianti su colonne di granito. In origine l’abside conteneva un delicato affresco del Buon Pastore con le pecorelle. Nel 1940 fu necessario rimuoverlo perchè corroso irrimediabilmente dalle infiltrazioni di acqua piovana. Il pittore Giovanni Garavaglia ha ridipinto l’abside con una decorazione a mosaico, raffigurante il cielo stellato coi suoi Angeli disposti a cerchio intorno alla croce gloriosa, portata trionfalmente dall’arcangelo S. Michele, nelle vesti di un guerriero alato. Si fanno incontro processionalmente nella scena Sant’Elena Regina (madre dell’imperatore Costantino) con la sua corte, in vesti sfarzose, che offre in dono la corona, dall’altro lato il Papa S. Eusebio che incensa la croce gemmata, il clero e il popolo festante. Ai lati dell’abside completano le tre navate: a sinistra l’altare della Madonna, a destra l’altare del Sacro Cuore, opere consigliate dal Cardinal Schuster in seguito alla visita pastorale del 1936. Il Battistero in origine era in fondo alla chiesa, sulla parete di destra, dove ammiriamo il mosaico del Battesimo di Gesù. Oggi il fonte battesimale si trova davanti all’altare del Sacro Cuore. La facciata, snella ed elegante in stile romanico lombardo, fatta di mattoni a vista come il campanile, è abbellita nella parte superiore da una trifora e nella parte inferiore da un grande portale, alla cui sommità poggia una lunetta fra l’architrave e l’arco a tutto sesto, nella quale la Marchesa fece inserire un pregevole mosaico eseguito a Venezia, raffigurante la visione di Costantino: “In hoc signo vinces”.

Il Festival di musica sacra procederà poi con altri appuntamenti nel 2013, sempre nella chiesa di Mazzo di Rho.

[fonte foto: sb57]

 

 

 

 

 

About Cristina 56 Articles
Appassionata di feste e sagre

Be the first to comment

Rispondi