Ossona: cucù la nuova piattaforma ecologica non c’è più

La nuova piattaforma ecologica di Ossona è un’altra delle lunghe storie amministrative del Comune di Ossona. A dire il vero, come ha più volte sottolineato dalla Lega Nord di Ossona in consiglio comunale, Ossona è l’unico paese che sembra avere la piattaforma ecologica itinerante.
strani casi ossonaDifatti, quella  che si trova in piazza Aldo Moro, che funziona solo due volte la settimana e che tutti chiamano discarica anche se non lo è, è provvisoria. Da anni e anni. Fu sistemata in piazza Aldo Moro dall’ amministrazione Garavaglia provvisoriamente e lì è rimasta.
I progetti e le proposte per quella nuova e definitiva come quelle negli altri paesi, e che hanno una gestione di recupero e di primo trattamento del rifiuto molto diversa dalla semplice discarica, hanno visto la sua dislocazione in quasi tutti gli angoli di Ossona, ma non è mai stata realizzata in nessuno.
Alla fine, l’ Amministrazione Dell’Acqua nel 2010 ha deciso di posizionarla su un terreno  che si trova nei pressi di Asmonte, al di là del viale Europa tra la via verdi e la strada per Mesero, come indicato dall’ultima delibera del consiglio comunale che potete leggere qui in formato pdf, dicendo che sarebbe stata pronta per dicembre (2010).

Dopo aver sostenuto vari costi di progettazione, aver cambiato la destinazione d’uso del terreno, aver progettato gli espropri al prezzo e condizioni più convenienti per il proprietario, quando finalmente la nuova piazzola ecologica sembrava in dirittura di arrivo, ecco che ha ricominciato a spostarsi. Non più nello spazio come prima, però. Ora si sposta in avanti nel tempo.
Il consigliere comunale della Lega Nord Roberto Tunesi  aveva fatto notare questa nuova particolarità della piattaforma ecologica di Ossona al momento in cui si notava il primo spostamento dei fondi necessari alla costruzione  all’interno del programma triennale dei lavori pubblici negli scorsi anni. Con l’ultimo piano, la sfuggente piattaforma si è spostata ancora un po’ in avanti, diventando sempre più un’inafferrabile chimera per gli ossonesi.

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2343 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.

7 Commenti

  1. Ilaria non si pensa di costruirla in 7 giorni (li solo Dio ha creato), ma ho solo detto che l'opera è in carico a quest'anno, come spesa
    . Per questo non è nel triennale prossimo. OK

  2. Ilaria chi aveva ragione? Vai a vedere la delibera di giunta nr 81 del 13/12/2012 che recita:centro sdi raccolta differenziata, aprrovazione progetto DEFINITIVO! Perciò riguarda il 2012. coem dicevo io.ciao

Rispondi