Primarie PD: 10 motivi per il voto. #Oppure Vendola

Primarie PD: 10 motivi per  il voto. #Oppure VendolaVendola un programma in 10 punti, 10 motivi per votarlo domenica alle primarie PD.

Vendola tocca i temi più attuali del panorama politico sociale italiano, Europa, democrazia, lavoro, uguaglianza, libertà. sapere, sviluppo sostenibile, beni comuni, diritti e responsabilità guardando alla società con gli occhi degli “ultimi”, proiettandosi verso un Europa più unita, nell’idea  dei tanto agognati “stati uniti d’Europa”.

Per Vendola bisogna correggere la rotta, accellerando l’integrazione politica, economica e fiscale, in difesa dell’euro e riorganizzando perciò il nostro sistema sociale, portando a compimento le promesse tradite della moneta unica.

Quindi  “collocare il progetto di governo italiano nel cuore della sfida europea significa costruire un progetto alternativo alle regressioni nazionaliste, anti-europee e populiste, da sempre incompatibili con le radici di un’Europa democratica, aperta, inclusiva.” Vendola propone una riforma sociale per sconfiggere “l’ideologia della fine della politica e delle virtù prodigiose di un uomo solo al comando” ridando fiducia alle istituzioni, combattendo la corruzione e rendendo più partecipi i cittadini alla vita politica.

Oggi a parer mio sono pochi i partiti che sono anche movimento, il SEL è forse uno di questi. Vendola propone una riforma alla francese, tassando i capitali finanziari e immobiliari,   motivi di crisi,  per ridistribuire sulle classi meno agiate, sui lavoratori precari, valorizzando il lavoro, ridando i diritti ai lavoratori, armi primarie  secondo lui per sconfiggere la crisi economica.

Più e più volte Vendola si mostra attento alla donna nei vari ambiti di vita; nel lavoro,  nella famiglia, venendo in contro alle sue esigenze, nel rispetto della sua libertà. Vendola di distingue dal PD per  il suo concetto di libertà, libertà di realizzarsi, abbattendo  i privilegi corporativi e familistici, libertà quindi di mettere a frutto i propri talenti. Questo lo porta anche a esprimersi sui delicati temi etici rivendicando  laicità e indipendenza dello stato. Così si esprime: “Su temi che riguardano la vita e morte delle persone, la politica deve coltivare il senso del proprio limite e il legislatore deve intervenire sempre sulla base di un principio di cautela e di laicità del diritto.”. (Forse una speranza anche per il trattamento di fine vita, un apertura sullo scottante tema dell’eutanasia?)

Per Vendola la libertà e l’uguaglianza si raggiungono anche attraverso l’istruzione, arriva a dire “Non c’è futuro per l’Italia senza un contrasto alla caduta drammatica della domanda d’istruzione registrata negli ultimi anni”. Quindi l’accento su politiche di sviluppo sostenibile, auspicando una politica industriale  “integralmente ecologica” , valorizzando l’artigianato e le piccole realtà produttive tipicamente Italiane. La crescita  però passa anche  attraverso la valorizzazione dei beni comuni,  sopratutto degli enti locali, tema tanto caro a noi “provinciali”. Diritti, due proposte rivoluzionarie: “un bambino, figlio d’immigrati, nato e cresciuto in Italia, è un cittadino italiano. L’approvazione di questa norma sarà simbolicamente il primo atto”; “Daremo sostanza normativa al principio riconosciuto dalla Corte costituzionale, per il quale una coppia omosessuale ha diritto a vivere la propria unione ottenendone il riconoscimento giuridico. È inoltre urgente una legge contro l’omofobia.” #Oppure Vendola: 10 motivi per votarlo alle prossime primarie del PD.

Autore Giuseppe Lanzani69 Articoli
Tecnico informatico

8 Commenti

  1. ops.. ciao! il titolare della mail giuxgiux mi ha messo come post questo di vendola sotto quello dei lavoratori bertola. chiunque sei, puoi contattarmi come tutti gli umani via telefono (fisso di casa, il n. che ha 50 anni), o passare a trovarmi a casa. non vorrei che si pensasse a uno sciacallaggio politico della lotta di cui si parla nell'articolo. comunque in quanto portavoce degli ecocivici, per rispondere alla domanda che mi chiedeva cosa pensassi dell'articolo. bo, anch'io penso che siano le primarie del pd, anche se sono, per correttezza di informazione, le PRIMARIE DEL CENTROSINISTRA, e come ECOLOGISTI E CIVICI, non partecipiamo, in quanto il nostro progetto politico ALLEANZA PER I BENI COMUNI in sinergia con le altre realtà territoriali, procede per la sua strada. cosa dovrei dirti su Vendola? che è un assassino di migliaia di tarantini? mah.. per quello Angelo Bonelli in tv ha più volte denunciato il servilismo di vendola, e in questo è molto simile alla lega in val susa… giusto per "maroni cota forat de bal" recitava un megastrisicion e all'ingresso in valle. buona serata e saluti ECOCIVICI. Gilberto

  2. ho riletto l'articolo… dai, non male… dal blog della lega, poi..
    dire che sel è movimento e "il SEL" giuro fa morire dal ridere!!! ah ah.. ora capisco perchè anche la lega si dice movimento, se vede i 3 di sel, loro bossi, badante e maroni son già di più! ah ah.. scusate, ma allora i movimenti veri? ovvero che non si svendono, e sel a taranto si è svenduta non poco. i movimenti sono QUELLI DEGLI STUDENTI, DEI LAVORATORI, DEI BENI COMUNI (acqua etc) ES. SALVIAMO IL PAESAGGIO, gli ECOCIVICI, etc.. ovvero tutte quelle realtà che operano e agiscono a prescindere dal circo elettorale. SEL esiste cosi perchè va nel circo televisivo..
    chiedo venia per le precisazionima questa sul movimento, mi ha richiamato alla memoria la "festa in movimento" di Arluno di un po' di anni fa… poi sui "movimenti" mi han fatto leggere una decina e passa di libri…. e.. vuoi mettere l'ez con sel? ah ah

  3. ciao Gilberto, ti ho scritto perché volevo conoscere la tua idea, perdonami se non uso il tuo numero di telefono, generalmente preferisco non disturbare la privacy delle persone, non mi piace molto chiamare sul telefono di casa, preferisco usare i meno invadenti cellulari:)

    Perché ti ostini a definire questo blog leghista??? Non riesco a capire, la maggior parte degli autori non si riconoscono come leghisti, io credo che un impegno politico sia sempre ammirevole, se fossi leghista sarei il primo a dirlo, ma non sono leghista, non condivido il pensiero leghista su molti punti, non temo però il confronto con chi ha idee diverse dalle mie, anzi lo apprezzo e lo cerco, quindi anche con chi si dichiara leghista.

    Sul fatto che non sono le primarie PD ma le primarie del centro sinistra hai perfettamente ragione, ti ringrazio per la precisazione.

    Dici che il SEL non è un movimento, non so, io ho partecipato con loro alla campagna in favore di Pisapia sindaco per Milano, ho trovato tanta gente unita oltre il momento contingente, questo mi è sembrato essere movimento.

    Io spero che tu in qualche modo voglia e possa aiutarci a rendere questo spazio punto di confronto vero per tutti gli Ossonesi.

    Grazie per i commenti!

  4. Buon dì! nessun disturbo, figurati. preferisco i tel fissi per evitare l’inquinamento elettromagnetico.. e su Ossona, sai che siamo il record per decessi per leucemie e tumori e cervello.. non dico altro;
    sul blog leghista, sono i fatti che lo dicono, in quanto tutte le notizie scomode alla lega non vengono pubblicate; fa propaganda per le iniziative leghiste, etc… poi, la lega, come sai, visto che pare sei vicino a noi promotori dei diritti civili e sociali, scimmiotta e leggere l’articolo su bertola e di gelli, oggettivamente (arrivo ora dal presidio) manda il sangue alla testa
    dai, vediamoci e parliamo, se vuoi scrivere e non farti usare dalla lega, ho un paio di progetti in corso.. cavoli, ora mi mordo le mani, il bel convegno che abbiam fatto sabato a magenta ti avrebbe interessato molto, tra l’altro c’era anche chiara cremonesi (cons. reg. sel) oltre a Alberto Magnaghi e vari tecnici… comunque… ossona ultimamente è molto attiva come iniziative… ma capisco che alcune urtino la lega.. ad esempio. dai a presto. Gibo

  5. ciao! Caro Gilberto ti sbagli davvero qui non c’è alcuna censurata, nessuno mi ha mai proibito di scrivere qualcosa:) Anzi…..
    Il problema semmai è che siamo ancora agli inizi ma vedrai che non è come pensi!
    Se hai notizie o altro da sottopormi io le pubblico volentieri, parliamone!
    A presto
    GiuX

  6. L'articolo mi sembra buono, cioè fatto bene, con grande capacità di sintesi.Leggendolo si capiscono i 10 punti del programma di Vendola. Spero che qualcuno leggendolo si convinca a votare Vendola alle primarie del PD, o del Centrosinistra come qualcuno fa notare. Ma c'è differenza?

  7. Caro Giuseppe. da breve ricerca si evince che da voce alla nauseante voce legaiola.. es. su turbigo.. visto che la lega è complice dello scempio dei nostri soldi e del nostro territorio.
    turbigo riassume questi due punti; mi riferisco alla centrale.. bello fare quelli che fan finta di contestare, quando fino all’altro giorno governavano o governano ancora, o hanno messo i loro uomini nelle partecipate… no? poi si vedono i risultati. mi pari in buona fede… ma se vai con gli zoppi.. poi rischi di zoppicare, come dai due grossolani errori, tipici leghisti/fascisti, di cambiare il soggetto (pd invece di centrosinistra allargato, e ricorda che da ecocivico, col pd e gli altri sono moooolto scettico, e per questo non partecipiamo, anche perchè abbiamo un altro progetto politico ALLEANZA PER I BENI COMUNI) e chiamare movimento e “il” sel… va bene la deformazione lombarda per gli articoli, ma questo lo sentito solo da salvini… sigh. mah.. sai, scrivere è arte complessa… e bisognerebbe rispettare le persone di cui si scrive e cercare un minimo la verità.. certo non giudico nessuno, non è il mio compito; ma certo per le materie di cui mi attribuiscono competenze, es. i temi ambientali, urbanistici, nutrizione, etc… mi permetto di mettere i puntini sulle i.. se poi sono farina del mio lavoro, li, rivendico, per onestà verso me e gli altri. dai, ne parliamo davanti a un caffè.. nella realtà ossonese… e sentirai le conferme da chi conosce questo blog, come il blog della lega.. a presto

  8. come al solito gilberto non è in grado di sostenere un semplice discorso restando sul tema dello stesso e non è in grado di esprime un concetto senza riempirlo di insulti nei confronit di chi non la pensa come lui. Grazie al cielo, non lo ascolta nessuno.

Rispondi