Castano Primo, una mostra per Aldo Iegri

Castano Primo, una mostra per Aldo IegriNelle prestigiose sale di Villa Rusconi, a Castano Primo, in provincia di Milano, dal 24 novembre 2012 al 9 dicembre 2013 sarà possibile ammirare una mostra interamente dedicata all’artista Aldo Iegri, composta da circa 50 opere, organizzata da ArteCa e curata da Fabio Carnaghi.

Aldo Iegri ha lavorato come artista fra gli anni settanta e il 2009, anno in cui è scomparso.  La sua esperienza artistica ha spaziato fra vari modi di espressione dell’ arte visiva: dalla tela alla grafica pubblicitaria, dall’arte sacra, alla illustrazione di libri, dalla illustrazione della musica al texture. Sono rimaste nella storia le sue illustrazioni di una edizione di “Racconto di Natale” scritto da Dino Buzzati, che ha presentato nel 2007  in una Mostra nel Salone Officina della Parrocchia Madonna dei Poveri di Castano Primo .

Aldo Iegri non è, quindi, una novità , per Castano Primo. La sua prima mostra in paese risale infatti al 1997 . Si trattava di una mostra personale, organizzata in collaborazione con il compositore musicale Angelo Paccagnini, che riguardava una serie di tele ispirate alla musica contemporanea. Alla mostra aveva partecipato anche il Laboratorio di Informatica Musicale dell’ Università degli Studi di Milano. Sempre a Castano Primo, e sempre nello stesso anno, per il cimitero, Aldo Iegri aveva preparato un progetto scultoreo per una Via Crucis.

L’inaugurazione della mostra di Castano Primo sarà alle 17, 00 del 24 novembre e, per l’occasione, Fabio Carnaghi e Laura Salandin hanno collaborato alla stesura di un catalogo della mostra, che raccoglie le fotografie dei punti più importanti del percorso artistico di Aldo Iegri.

(Fonte Legnanonews.it; foto:aldoiegri.it)

Alessandra Gornati
Autore Alessandra Gornati109 Articoli
Mi piace leggere, mi piace scrivere, ma amo la privacy. Vivo in un piccolo Comune dell'altomilanese, e questo mi condiziona. Si potrebbe dire che amo parlare di quello che capita agli altri, ma se parlano di me, mi sembra di mettermi in mostra e sono in imbarazzo. Pensa a me come ad una donna timida e invisibile, senza misteri ma molto ricca nell'anima. Quello che do al mondo, lo do con le mie parole.Cercami su Facebook Alessandra Gornati

Commenti e diritto di replica

Rispondi