Facebook, la Milano sparita, toro seduto e Buffalo Bill

Milano – La pagina facebook La Milano sparita ha raccolto, oltre a moltissime foto di una Milano oramai sconosciuta, quasi 9mila utenti. Il suo successo però è destinato a crescere considerando le bellissime fotografie storiche di questa millenaria città che gli utenti  e l’amministratore della pagina pubblicano ogni giorno.

piazzacadorna-e1423959034849 Facebook, la Milano sparita, toro seduto e Buffalo Bill Magazine Turismo   Ci sono fotografie della Stazione Nord di piazzale Cadorna nel 1930, prima che fosse distrutta dai bombardamenti della seconda guerra mondiale, le foto dei partigiani che entrano a Milano, quelle delle sfilate degli alpini; i Navigli quandoo erano ancora a cileo aperto e foto di altri avvenimenti di cui si è in parte persa la memoria.
In una foto, George Simenon, l’ autore che scrisse i romanzi gialli sull’ispettore Maigrait,  passeggia in vicolo Lavandai.
C’è anche una fotografia che ha avuto il potere di stupirmi: era il 1890 in piazza Cadorna. Buffalo Bill e Toro Seduto con Siuox e cavalleggeri avevano riprodotto la battaglia del Little Bighorn.
Si tratta di una bellissima fotografia di un avvvenimento che pochi conoscono e che suono come incredibile.
Buffalo Bill mise in scena il suo suo spettacolo equestre, il Wild West Show, proprio nel mezzo di quella piazza oggi percorsa da metropolitane e treni e decorata da una delle più indovinate opere di Gae Aulenti, l’ago e filo.
Farà sicuramente uno strano effetto, d’ora in poi, salire le scale della metropolitana milanese, e dirsi: di qui passarono Buffalo Bill e Toro Seduto.
L’originale di questa fotografia fantastica lo trovate a questo indirizzo di facebook, da cui è possibile condividerla. (Fonte e foto: facebook)

Alessandra Gornati
Chi sono Alessandra Gornati 109 articoli
Mi piace leggere, mi piace scrivere, ma amo la privacy. Vivo in un piccolo Comune dell'altomilanese, e questo mi condiziona. Si potrebbe dire che amo parlare di quello che capita agli altri, ma se parlano di me, mi sembra di mettermi in mostra e sono in imbarazzo. Pensa a me come ad una donna timida e invisibile, senza misteri ma molto ricca nell'anima. Quello che do al mondo, lo do con le mie parole. Cercami su Facebook Alessandra Gornati

Commenti e Diritto di replica

Rispondi