Ossona, un parcheggio comunale sotto l’Hotel MiTo

L’Hotel Mito è un ottimo Hotel, ben gestito, confortevole, nella giusta posizione, a poca distanza dall’uscita dell’autostrada ad Arluno sulla Mi-To. Anche il progetto non è brutto. E’ piuttosto carino, dal punto di vista estetico. Non rovina il paesaggio.

Un parcheggio comunale sotto il MitoDico questo perchè voglio che sia ben chiaro che quello che sto per raccontarvi è una “curiosità” che riguarda la sua costruzione, ma non riguarda assolutamente il suo buon nome o la sua gestione.
Capita qualche volta che le storie amministrative dei Piani di lottizzazione e dei permessi di costruire non siano  lineari e che prendano aspetti che possono essere a dir poco stupefacenti, per chi guarda le cose dall’esterno, e che solo chi ha a che fare spesso con progetti e PGT  possa comprendere quale “logica” è alla base di alcune scelte.
Inizio a raccontarvi: l’hotel Mito si trova fuori paese, in una zona non servita da marciapiedi, o negozi, o residenze e che non è collegata con il paese neppure con delle piste ciclabili.

L’unico motivo per andare a parcheggiare l’automobile nel parcheggio sotterraneo dell’ Hotel Mito è perchè si vuole pernottare nell’Hotel stesso. Non ci sono, in zona, servizi comunali, o sanitari, che possano giustificare l’ esistenza di un parcheggio pubblico nel sotterraneo dell’ Hotel.
Però il parcheggio comunale, lì, c’è. Circa metà dello spazio destinato a parcheggio nel sotterraneo dell’Hotel è di proprietà comunale. La cosa ha sempre lasciato molto perplessi gli ossonesi, che , quando vengono a sapere della particolarità, non ci credono.
“Vuoi dirmi che se voglio posso andare a parcheggiare la macchina sotto l’ Hotel Mito anche se non sono loro cliente, anche di notte?”
“Certo”
“Ma come mai? Perchè mai dovrei andare a parcheggiare là? Che senso ha avere un parcheggio comunale là, sotto l’Hotel Mito?”
Poi, a seconda del tipo di ossonese interrogato, le risposte seguenti cambiano.
Ah, sicuramente è una delle sciocchezze del Sergio Garavaglia”, oppure “Ah, questa è una di quelle stupidaggini fatte dal Luigi dell’Acqua” o “La lega  Nord non lo avrebbe mai fatto”

Ovviamente io sono d’accordo con il fatto che la Lega Nord non lo avrebbe mai fatto.  Il Piano di Lottizzazione dell’ Hotel Mito è stato approvato dall’ Amministrazione Dell’ Acqua. Il  parcheggio comunale non è il frutto di una pazzia incunsulta: è stato concesso al costruttore di pagare parte degli oneri di urbanizzazione in opere pubbliche “a scomputo degli oneri” invece che in denaro.
L ‘amministrazione ha accettato la costruzione di quell’inutile parcheggio comunale. Inutile per il Comune, ma non certo per l’ Hotel, anche perchè la manutenzione e la pulizia spettano al Comune. Eh si, è stato un errore pagato caro dalla Comunità di Ossona, che magari con quei soldi poteva avere un parcheggio in un posto in cui serviva davvero. Le mie considerazioni si fermano qui. Gli altri ragionamenti sul motivo per cui Ossona ha un parcheggio comunale sotto l’Hotel Mito  li lascio a voi.

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2343 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.

1 Commento

Rispondi